Dario Fabbri alla Saison per discutere di geopolitica

Durante l'incontro, condotto dal giornalista Christian Diémoz, si parlerà di geopolitica e dei nuovi scenari mondiali, dalla guerra in Ucraina alla situazione mediorientale.
Dario Fabbri

“Discutendo di geopolitica: nuovi scenari a livello mondiale in Medio Oriente e Russia” è il titolo del prossimo incontro della Saison Culturelle Littérature che vede protagonista Dario Fabbri. A condurre la serata, in programma martedì 12 dicembre alle 18 al Teatro Splendor, è il giornalista Christian Diémoz.

Analista geopolitico, Dario Fabbri è direttore del mensile Domino, dedicato agli effetti lunghi delle questioni internazionali. Tiene seminari di geopolitica presso il master in relazioni internazionali (Micri) dell’università Iulm di Milano e ha tenuto seminari di geopolitica mediorientale presso la Scuola di formazione del Dis (Dipartimento per le informazioni di Sicurezza, della Presidenza del Consiglio) e di narrazione geopolitica presso la Scuola Holden di Torino. Ha tenuto inoltre seminari interni al board di Microsoft Usa, unico italiano invitato, sulle strategie delle principali potenze globali.

In passato ha firmato commenti di geopolitica per Italy Daily, il supplemento italiano di The International Herald Tribune. Ha scritto anche per The Italian Tribune, il principale settimanale della comunità italo-statunitense, l’Atlante Storico Zanichelli per i licei e il Manuale di geopolitica per Gribaudo/Feltrinelli (in uscita).

Inoltre, è autore per Rai Radio 3 delle serie Imperi – un podcast in cinque puntate per capire le grandi potenze – e della rubrica Nove Minuti– un podcast che ogni settimana analizza approfonditamente una notizia internazionale, per comprendere ciò che capita nel mondo, al di là delle ideologie e degli schieramenti. È inoltre autore per Chora Media della serie Stati di tensione, dedicata ai principali duelli globali.

Nel 2017 ha ricevuto dall’ambasciatore americano il premio Amerigo come miglior giornalista che si occupa di Stati Uniti (sezione periodici), ma è nel febbraio del 2022, all’indomani dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, che è divenuto un volto televisivo molto noto, presente quotidianamente nelle trasmissioni tv dell’emittente La7.

Info e prenotazioni

L’ingresso è gratuito, è consigliata la prenotazione del posto sul portale webtic.it. Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito della Saison Culturelle Vda oppure inviare una mail a saison@regione.vda.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte