Incontro celiachia e disturbi del comportamento alimentare

L'incontro, rivolto alle persone celiache ma non solo, in programma il 6 dicembre alle ore 20.30, è organizzato dall’Associazione Italiana Celiachia Valle d’Aosta presso il CSV di Aosta. 
Prodotti per celiaci celiachia farina

Si intitola “Celiachia e disturbi del comportamento alimentare”, l’incontro, rivolto alle persone celiache ma non solo, organizzato per il 6 dicembre alle ore 20.30 dall’Associazione Italiana Celiachia Valle d’Aosta presso il CSV di Aosta.

Protagonista dell’appuntamento sarà il dottor Francesco Macrì, Dietista e Dottore magistrale in Alimentazione e Nutrizione Umana presso la S.S. di Dietologia e Nutrizione Clinica e il Centro dei Disturbi del Comportamento Alimentare dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

Durante la serata si parlerà in particolare un tema di grande attualità, quello dei disturbi del comportamento alimentare, fenomeno in forte crescita tra gli adolescenti. Verrà valutata nello specifico la correlazione tra disturbi del comportamento alimentare e celiachia.

La Malattia Celiaca è una infiammazione cronica dell’intestino tenue scatenata in soggetti geneticamente predisposti dall’ingestione di glutine, proteina presente in alcuni cereali (frumento, orzo, segale, kamut, farro, spelta e triticale). I dati epidemiologici indicano nell’1% la percentuale della popolazione colpita in Italia, con oltre 230 mila diagnosi a fronte di circa 600.000 attese (400.000 i pazienti stimati senza ancora diagnosi). L’unica terapia della celiachia ad oggi disponibile è una permanente dieta senza glutine in grado di migliorare i sintomi e ridurre le complicanze. Questa terapia deve essere rigorosa evitando ogni trasgressione; per questo motivo è possibile riscontrare alcuni disordini nutrizionali secondari al trattamento dietetico.

La rigidità della dieta senza glutine può portare, infatti, soprattutto negli adolescenti, ad un’eccessiva valutazione del controllo dell’alimentazione e ad adottare una dieta ferrea che costituisce il più importante fattore di rischio dei Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte