L’uso oscuro della luce, secondo appuntamento al Castello Gamba

La conferenza a cura di Andrea Bernagozzi, ricercatore dell'Osservatorio Astronomico, si concentrerà sull’utilizzo della luce per studiare pianeti, stelle e galassie. 
Andrea Bernagozzi

Continuano gli eventi del Castello Gamba: giovedì 19 maggio, alle ore 18.00, presso la Sala École hôtelière si terrà la seconda conferenza a cura di Andrea Bernagozzi, ricercatore dell’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta, sul possibile utilizzo oscuro della luce.

Non solo arte: i ricercatori dell’Osservatorio Astronomico utilizzano la luce che giunge dagli astri per studiare pianeti, stelle e galassie. Come nell’arte contemporanea la Light Art si confronta con la Black Art, anche gli approfondimenti scientifici indagano la luce e il suo lato oscuro. “L’uso che facciamo della luce può avere un lato oscuro?” Questo l’interrogativo da cui si partirà per raccontare come i misteri dell’universo possano essere sondati grazie ai raggi luminosi, veri e propri messaggeri cosmici, e perché sia importante perderne il meno possibile.

Per partecipare alla conferenza è obbligatorio prenotare chiamando il numero 0166 563252. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.castellogamba.vda.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.