Torna #Ioleggoperché, per donare un libro alle scuole valdostane

L'iniziativa, dal 19 al 27 ottobre, è della Libreria Brivio di Aosta. Per partecipare basta acquistare un libro, lasciare una dedica, indicare la scuola a cui si intende donarlo e, infine, affidarlo al libraio.
#Ioleggoperché

Anche quest’anno sarà possibile per tutti donare un libro ad una scuola valdostana.

A permetterlo è la Libreria Brivio di Aosta, con l’iniziativa #Ioleggoperché, lanciate proprio per aiutare le scuole gemellate con il negozio di libri del Capoluogo.

Per partecipare, dal 19 al 27 ottobre, sono sufficienti quattro semplici passi: acquistare un libro, lasciare una dedica, indicare la scuola a cui si intende donarlo e, infine, affidarlo al libraio.

Diverse le scuole cui #Ioleggoperché è rivolta, e alle quali è possibile fare pervenire il libro che si è deciso di donare, come la Scuola dell’Infanzia di quartiere Cogne, la Scuola dell’Infanzia “Salvador Allende”, la primaria “Ettore Ramires” e quella di quartiere Cogne.

Tra le scuole secondarie di primo grado, quindi le medie, si può donare un libro alla “Lexert”, alla San Francesco e alla “Saint-Roch” o, uscendo appena da Aosta, anche alla “Grand-Combin

Non solo, tra gli istituti gemellati con Brivio, e che possono ricevere il proprio libro dai donatori ci sono anche la Scuola primaria paritaria San Giovanni Bosco, la primaria di Aosta e la secondaria di primo grado “Luigi Einaudi”, l’Istituzione Scolastica Comunità Montana Mont-Émilius 1 e l’Itpr “Corrado Gex” per le secondarie di secondo grado.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.