A Fénis torna l’acqua potabile

Ad annunciarlo è stato il Comune, dopo l’ordinanza che imponeva la bollitura per il consumo domestico risalente allo scorso venerdì 6 ottobre.
Comuni

A Fénis lacqua è nuovamente potabile. Lo ha annunciato ieri il Comune tramite un post Facebook, nel quale si specifica che la bollitura per il consumo domestico non è più necessaria.

A seguito delle analisi sanitarie effettuate dall’Azienda Usl della Valle d’Aosta, a breve l’amministrazione revocherà l’ordinanza dello scorso venerdì 6 ottobre ed eliminerà i vari avvisi apposti nelle vicinanze dei fontanili pubblici.

 

A Fénis scatta l’obbligo di bollitura dell’acqua del rubinetto

9 ottobre 2023

Dallo scorso venerdì 6 ottobre, su quasi tutto il territorio di Fénis con l’esclusione della frazione di Misérègne vige l’obbligo di bollitura dell’acqua a uso umano. Lo stabilisce un’ordinanza del sindaco, che fa seguito alla comunicazione di non conformità presentata dopo alcuni controlli da parte dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta.

Come si legge nel documento, la decisione si deve ad “alcune problematiche occorse alla rete idrica e all’approvvigionamento delle vasche dell’acquedotto comunale”. Questo ha spinto l’amministrazione a consigliare ai cittadini di bollire l’acqua potabile a destinazione personale “in via precauzionale e per la salvaguardia della salute pubblica”.

Dopo “l’attivazione immediata di tutti quegli interventi urgenti necessari al ripristino del servizio di distribuzione”, il Comune precisa che “al più presto saranno prelevati e inviati campioni al laboratorio incaricato per effettuare le analisi che attestano la qualità della risorsa”. Una volta stabilita l’effettiva potabilità dell’acqua, l’ordinanza sarà revocata e la bollitura non sarà più necessaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte