Il Comune di Aosta ha aderito al progetto ministeriale LGNet3 per l’inclusione abitativa

Il progetto predisposto del Comune, co-finanziato dall’Unione Europea, prevede interventi di sostegno alla locazione e all’autonomia abitativa e l'accompagnamento sociale per i cittadini stranieri che non hanno ancora raggiunto un sufficiente livello di integrazione.
Aosta, Piazza Chanoux
Comuni

La Giunta comunale di Aosta ha approvato l’adesione al progetto LGNet3 su invito del Ministero del Lavoro.

Il progetto – che fa seguito a LGNET, co-finanziato nel 2020 dall’Unione Europea attraverso il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione gestito direttamente dalla Commissione Europea, e a LGNet2 – vuole migliorare il benessere di tutta la comunità in quei territori dove è alta la presenza di cittadini di origine straniera che non hanno ancora raggiunto un sufficiente livello di integrazione, attraverso la presa in carico delle situazioni più complesse, anche – si legge in una nota – “al fine di contrastare il degrado, la marginalizzazione e il conflitto sociale nelle aree urbane interessate”.

LGNet3 è stato ampliato nella durata – 42 mesi – e nella composizione del partenariato, estendendo la proposta di adesione al Progetto ai nove comuni capoluogo di regione non facenti parte delle precedenti edizioni, tra cui Aosta.

L’inizio è previsto per il primo trimestre 2024. Le attività che fanno capo ai Comuni si articolano su tre distinte azioni: iniziative di impegno civico, interventi di presa in carico tramite one-stop shop e unità mobili e interventi di inclusione abitativa.

Anche considerati i progetti già attivi sul territorio valdostano finanziati da fondi nazionali ed europei, l’Amministrazione comunale ha predisposto un progetto di inclusione abitativa, in particolare con l’obiettivo di realizzare interventi di sostegno alla locazione e all’autonomia abitativa, attività di accompagnamento sociale e organizzando iniziative pubbliche di informazione, comunicazione e sensibilizzazione rivolte alla comunità locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte