Alla frontiera con i documenti falsi, arrestato 29enne

L’uomo, di nazionalità tunisina, ha esibito agli agenti della Polizia di frontiera una patente e una carta d’identità belgi, che si sono rivelati falsi. Stamane, in Tribunale, l’udienza, con la condanna a 2 anni e 4 mesi (pena sospesa).
Controlli al tunnel del Monte Bianco.
Cronaca

Un 29enne, di nazionalità tunisina, è finito in manette ieri, martedì 27 settembre, al traforo del Monte Bianco. La Polizia di frontiera lo aveva fermato, alla guida di un’auto, mentre tentava di espatriare. L’uomo ha esibito una patente e una carta d’identità belgi, che ai controlli degli agenti si sono rivelati falsi. E’ così scattato l’arresto, con il trasporto – stamane – al Tribunale di Aosta, per l’udienza con rito direttissimo. Il giudice gli ha comminato 2 anni e 4 mesi di reclusione (pena sospesa), stabilendo inoltre il divieto di dimora in Valle d’Aosta. Emesso, inoltre, il “nulla osta” per l’espulsione dell’uomo dal territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte