Anziana legata al letto per i polsi, infermiera a giudizio

La donna, una 57enne, è accusata di sequestro di persona. I fatti risalgono alla notte tra il 27 e il 28 agosto scorsi. La Procura ha chiesto il giudizio immediato e l’udienza è stata fissata per il prossimo 4 marzo.
Il tribunale di Aosta
Cronaca

Sequestro di persona. E’ l’accusa per cui la Procura di Aosta ha chiesto il giudizio immediato nei confronti di una infermiera 57enne, imputata per aver legato al letto per i polsi una ospite di una Rsa del capoluogo regionale. I fatti risalgono alla notte tra il 27 e il 28 agosto scorsi. L’udienza è stata fissata dal Tribunale per il prossimo 4 marzo.

Del fascicolo è titolare il pm Francesco Pizzato. La vicenda è stata segnalata alla Procura dalla stessa direzione della struttura, dopo aver avviato un’indagine interna. L’anziana aveva confidato l’accaduto ad un’altra infermiera, che ha riferito ai superiori l’accaduto. Nelle indagini sono state sentite sia la 73enne ospite, sia altro personale della Rsa.

L’infermiera, secondo quanto appreso, avrebbe giustificato il gesto con il fatto che la donna continuava a togliersi la maschera dell’ossigeno, da lì l’iniziativa di procedere alla misura di contenimento, senza consulto con il medico. Gli accertamenti non hanno evidenziato segni sui polsi dell’anziana. Un procedimento disciplinare è stato avviato dalla direzione della Rsa.

4 risposte

  1. Io sono del parere che fare alcuni mestieri ci va passione ,e bisogna pensare che prima o poi diventiamo anziani anche noi….Se non avete pazienza anima e cuore andate ha zappare la terra che poi anche x quello ci va passione.

    1. Guardi che in Rsa è normale legare gli anziani al letto o alla poltrona. L’errore (forse) dell’infermiera/Oss è stato non chiedere il permesso al medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca