Gravi le condizioni di uno dei due pedoni investiti ad Aosta

Si tratta di un 43enne, ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione del “Parini”. Assieme a lui c’era un 64enne, che ha riportato un politrauma. Al volante dell’auto che li ha investiti, un 74enne.
Cronaca

E’ in gravi condizioni uno dei due pedoni investiti nella mattinata di ieri, domenica 12 febbraio, in via Carducci ad Aosta. Si tratta di un 42enne aostano, per cui i medici, dopo le visite in pronto soccorso, hanno disposto il ricovero in prognosi riservata nel reparto di rianimazione del “Parini”.

A quanto ricostruito dalla Squadra Volante della Questura, assieme ad un 64enne (che ha riportato un politrauma, con interessamento soprattutto della schiena), stavano passeggiando con un cane, nei pressi dell’area verde lungo la via.

Un’auto, guidata da un 74enne, sopraggiungeva, diretta verso la stazione. Improvvisamente, stando ai primi accertamenti, per un colpo di sonno o una distrazione del conducente il mezzo ha invaso la corsia opposta, urtando i pedoni.

Dopo lo sviluppo dei rilievi della Polizia, e l’accertamento delle condizioni dei due feriti, la Procura valuterà la posizione dell’uomo al volante della vettura.

4 risposte

  1. Hanno recentemente adibito quella bellissima zona verde regionale ad area cani, senza pensare che per accedervi bisogna percorrere a piedi un lungo tratto di strada, via Carducci, da o verso la stazione ferroviaria, sul ciglio della carreggiata, senza marciapiede e senza alcuna protezione. Così come fanno i turisti che arrivano con il treno e armati di trolley la percorrono in fila indiana… Quando basterebbe prevedere un passaggio interno sacrificando qualche pietra romana… Ma la nostra efficiente amministrazione pensa alla pista ciclabile…

  2. via Carducci è pericolosissima, stretta, senza marciapiedi e le auto vanno veloci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte