Cronaca di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 17 Aprile 2021 9:49

Cade mentre scende sul versante svizzero del Polluce, morto 17enne

Aosta - L’incidente è avvenuto attorno alle 10.30 di oggi, venerdì 16 aprile. La vittima è residente in Francia. Era con un amico 22enne e, assieme, avevano scalato la montagna dopo aver passato la notte al bivacco Rossi e Volante, in Val d’Ayas.

Il PolluceIl Polluce dal versante svizzero.

Un 17enne residente in Francia è morto nella mattinata di oggi, venerdì 16 aprile, in un incidente verificatosi sul versante svizzero del Polluce, montagna di 4.091 metri sul confine tra la Valle d’Aosta e il Vallese, nel massiccio del Monte Rosa. Secondo quanto riferisce la Polizia cantonale elvetica, il giovane era con un amico di 22 anni ed è precipitato per circa 200 metri, dopo aver perso l’equilibrio mentre si sistemava i ramponi.

Trascorsa la notte ai 3.750 metri del bivacco Rossi e Volante, in Val d’Ayas, i due alpinisti hanno scalato il Polluce seguendo la cresta sud-ovest. L’incidente si è verificato durante la discesa dal lato svizzero della montagna, attorno alle ore 10.30. Il compagno ha immediatamente dato l’allarme e i soccorritori sono stati trasportati sul luogo dall’elicottero di Air Zermatt, ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 17enne.

Il pubblico ministero ha aperto un’indagine sull’accaduto.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo