Cronaca di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 22 Novembre 2020 14:39

Covid-19, intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine

Aosta - Nella settimana che termina oggi, domenica 22 novembre, sono state identificate 3.379 persone e controllati 436 locali pubblici. 18 le sanzioni comminate per violazioni alle norme sulla limitazione del Coronavirus.

Controlli coronavirusControlli coronavirus

Intensificazione dei controlli, nella settimana che termina oggi, domenica 22 novembre, da parte delle forze dell’ordine sulla verifica delle misure emesse per il contenimento dell’epidemia da Covid-19. Nei diversi servizi effettuati, sull’intero territorio regionale, sono state identificate 3.379 persone e controllati 436 locali pubblici. Complessivamente, 18 persone sono state multate per violazioni alle norme sulla limitazione del nuovo Coronavirus. A comunicare i dati, la Questura di Aosta.

La Valle d’Aosta è classificata in “zona rossa” (una recente ordinanza del ministro Speranza ha rinnovato le misure restrittive fino al prossimo 3 dicembre) e gli spostamenti sono quindi consentiti solo per motivi di salute, lavoro o di necessità. Un adeguamento alla realtà regionale delle misure introdotte dal Dpcm del presidente Giuseppe Conte è stato effettuato attraverso un’ordinanza del presidente della Giunta, Erik Lavevaz. Al momento, sono in “zona rossa” anche Piemonte e Lombardia, oltre alla Calabria.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo