Video 

Escursionista non rientra e scatta l’allarme: era in bivacco con gli amici

Il giovane e i suoi compagni, ignari della ricerca in corso, sono stati individuati nel bivacco Borroz. All'origine dell'allarme e della conseguente azione di ricerca un probabile malinteso sulla destinazione e sugli orari di rientro.
Cronaca

Prima di affrontare un’escursione in montagna, d’estate come in inverno, è sempre caldamente consigliato di fornire a familiari o amici le informazioni corrette rispetto alla propria meta, spostamenti e probabile orario del rientro, indispensabili ai fini della sicurezza.

Informazioni che un giovane escursionista non deve aver fornito, ieri, quando con altri compagni è uscito in escursione con le ciaspole. Non avendo più notizie di lui e dei suoi compagni, anche a causa dei tentativi di contatto telefonico che risultavano impossibili, è scattato l’allarme in seguito ad una segnalazione di mancato rientro, nella zona di Torgnon.

Sono quindi partite le ricerche, coordinate dalla Centrale Unica del Soccorso VdA e condotte dal Soccorso Alpino Valdostano, Sagf di Cervinia, Corpo Forestale della VdA e Carabinieri, allertando anche i Vigili del Fuoco.

È stato effettuato un sorvolo con l’elicottero del Soccorso Alpino e successivamente, grazie ad una elaborazione dei dati e delle informazioni a disposizione, si è proceduto con l’elicottero della Guardia di Finanza, dotato di apparecchiature in grado di “agganciare” il telefono cellulare, che ha rilevato un punto GPS nella zona di Clavalité.

Il giovane e i suoi compagni, ignari della ricerca in corso, sono stati individuati nel bivacco Borroz. All’origine dell’allarme e della conseguente azione di ricerca un probabile malinteso sulla destinazione e sugli orari di rientro. Nell’ottica delle corrette modalità per affrontare un’escursione in montagna si consiglia sempre di fornire ai propri familiari le informazioni indispensabili ai fini della sicurezza.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte