Recuperati gli escursionisti bloccati sulla becca della Traversière

Una volta recuperati sono stati trasportati in Pronto soccorso con ipotermia lieve e, per uno di loro, un principio di congelamento ad una mano.
Soccorso alpino valdostano - Foto di archivio
Cronaca

Sono stati raggiunti dalla squadra via terra ed accompagnati ad una quota inferiore, dove sono stati imbarcati sull’elicottero e visitati dal medico dell’equipaggio, gli alpinisti bloccati sulla becca della Traversière – sul confine tra Italia e Francia, all’incrocio tra le creste di Valgrisenche, Val di Rhêmes e Tarantaise. I due, di nazionalità spagnola, sono rimasti bloccati nel pomeriggio di oggi, venerdì 19 agosto, a causa del maltempo.

Alpinisti recuperati
Alpinisti recuperati

Una volta recuperati sono stati trasportati nel Pronto soccorso dell’Ospedale Parini di Aosta con ipotermia lieve e, per uno di loro, un principio di congelamento ad una mano.

L’intervento in elicottero fino alla becca era impossibile a causa delle condizioni meteo avverse e della scarsa visibilità in quota.

Per questo è dovuta intervenire via terra una squadra composta da due tecnici del Soccorso Alpino Valdostano e da due militari del Soccorso Alpino Valdostano della Guardia di finanza. Coinvolti nelle operazioni anche i Vigili del fuoco .

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte