Cronaca di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 12 Dicembre 2019 14:18

Geenna, sequestrati a Tonino Raso beni per oltre un milione di euro

Aosta - L'operazione è stata condotta dalla Dia di Torino. Al ristoratore, accusato di essere affiliato al “locale” di ‘ndrangheta di Aosta, sono stati sequestrate quote di partecipazione in 3 società, 2 immobili, 3 autovetture e diversi rapporti finanziari, stimati in oltre 1 milione di euro.

Uomini della Dia (foto d'archivio).

La Dia di Torino ha sequestrato, con provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale del Capoluogo piemontese, su proposta del Direttore della DIA, Generale Giuseppe Governale, i beni di Antonio Raso, 61enne, ritenuto dagli inquirenti affiliato al “locale” di ‘ndrangheta di Aosta e legato alle ‘ndrine Nirta, Mammoliti, Di Donato e Raso.

Raso, attualmente detenuto e in attesa di giudizio, è stato arrestato dai Carabinieri, nel gennaio di quest’anno, nell’ambito della operazioneGeenna”, per associazione mafiosa e per scambio elettorale politico-mafioso, afferente alle consultazioni del 2015.

“Infatti – scrive la Dia in una nota –, pienamente coinvolto nelle dinamiche dell’associazione criminale, aveva promesso voti ad alcuni politici locali, poi eletti, in cambio di informazioni riservate, con l’intento di influenzare gli organi amministrativi di due Comuni della Valle d’Aosta ed agevolare così il sodalizio mafioso”.

Il decreto ha interessato quote di partecipazione in 3 società, fra cui il “Ristorante La Rotonda”, 2 immobili, 3 autovetture e diversi rapporti finanziari, stimati in oltre 1 milione di euro.

Antonio Raso La Rotonda
Antonio Raso La Rotonda

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo