Gran Paradiso, estratto alpinista caduto in un crepaccio: è in buone condizioni

L’incidente si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 13 giugno sulla via normale, a 3.500 metri. Lo scalatore, italiano, procedeva con un compagno: un ponte di ghiaccio lo ha fermato a una 15ina metri di profondità.
Soccorso Alpino Valdostano (foto d'archivio)
Cronaca

Il Soccorso Alpino Valdostano è intervenuto, nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 13 giugno, per estrarre un alpinista italiano caduto in un crepaccio lungo la via normale al Gran Paradiso, a circa 3.500 metri di quota. L’uomo è rimasto costantemente cosciente e, dai primi riscontri del medico dell’equipaggio, non presenta condizioni problematiche: è stato trasportato al “Parini” per essere comunque sottoposto a controlli sanitari.

A quanto si apprende, l’alpinista stava procedendo con un compagno, in discesa dalla vetta. Nell’attimo della caduta, è stato fermato da un ponte di ghiaccio, che gli ha impedito di finire nelle viscere del ghiacciaio per più di una 15ina di metri di profondità. I tentativi dell’altro scalatore di procedere ad un’estrazione autonoma, però, non sono andati a buon fine e si è quindi spostato verso il rifugio Chabod per riuscire a chiamare soccorso. I tecnici del Sav, una volta sul luogo, hanno compiuto il recupero e trasportato entrambi a valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte