In Valle, nel 2019, calano gli incidenti in autostrada. E i feriti si dimezzano

I numeri sono stati divulgati dalla Questura in occasione della Giornata in memoria delle vittime della strada di domani. Quasi il 40% delle violazioni al codice della strada nel 2019 riguardano velocità troppo elevata, mancato uso del seggiolino e utilizzo del cellulare.
polizia
Cronaca

Domani, domenica 17 novembre, sarà la Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada”, momento di commemorazione e ricordo dedicato alle vittime di incidenti stradali, ma anche di riflessione, per contribuire al cambiamento delle abitudini negative degli automobilisti.

Nel 2018, scrive in una nota la Questura di Aosta, si sono verificati in Italia 172.553 incidenti stradali con lesioni a persone, che hanno provocato 3.334 vittime e 242.919 feriti. Più della metà rispetto ai 7.096 decessi registrati nel 2001.

Un calo registrato anche dai numeri in Valle d’Aosta, con 63 incidenti in autostrada da inizio anno, in calo del 13% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente ed una riduzione di quasi il 50% del numero dei feriti, passati dai 45 del 2018 ai 23 del 2019.

La sicurezza stradale è uno dei maggiori problemi che i Paesi europei devono affrontare, ed il Programma di Azione europea sulla sicurezza stradale 2010-2020 quantifica un nuovo obiettivo: la riduzione ulteriore del 50% in 10 anni delle vittime di incidenti stradali.

Tra i comportamenti errati più frequenti – si legge nella nota della Questura – sono da segnalare la guida distratta, il mancato rispetto della precedenza e la velocità troppo elevata.

Scarso rispetto dei limiti di velocità che assieme al mancato utilizzo dei sistemi di ritenuta – quindi dei seggiolini per auto – e l’uso del cellulare alla guida costituiscono quasi il 40% delle violazioni finora accertate nel 2019 da parte della Sezione Polizia Stradale di Aosta.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte