Cronaca di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 15 Novembre 2019 15:52

Maxi-sequestro di alimenti destinati a mense pubbliche alla “Vivenda” di Arnad

Arnad - I Carabinieri del Nas di Aosta, in un’ispezione dei locali dell’azienda, hanno riscontrato che vari prodotti risultavano difformi, per qualità ed origine, a quanto previsto dai capitolati dei contratti. Denunciato il legale rappresentante.

Foto di archivio - Il centro cottura pasti di Arnad

Oltre 700 confezioni di alimentari sono state sequestrate dai Carabinieri del Nas di Aosta nei locali di Arnad della “Vivenda”, azienda incaricata di fornire pasti ad enti pubblici valdostani, in particolare scuole ed ospedali. A seguito dell’esito dell’ispezione condotta dai militari, il legale rappresentante della ditta di ristorazione è stato denunciato all’autorità giudiziaria per l’ipotesi di  frode continuata nelle pubbliche forniture.

Gli uomini del Nucleo antisofisticazioni hanno riscontrato, controllando i locali ove avviene la preparazione di pietanze, che diverse tipologie di prodotti – tra le quali confezioni di miele, formaggi e latte vaccino, bottiglie di olio extravergine ed acqua, per circa 250 chilogrammi – risultavano difformi per qualità ed origine rispetto a quanto previsto nei capitolati dei contratti di fornitura stipulati con la pubblica amministrazione. La contestazione, in alcuni casi, è che gli alimenti non provenissero dall’Italia, ma da altri paesi europei.

L’operazione – spiegano dal Nas – ha consentito ai militari di “impedire che i prodotti venissero destinati, in carenza di qualità organolettica e commerciale, alle mense ed ai servizi di ristorazione di amministrazioni pubbliche”. Durante il controllo sono inoltre emerse criticità igienico-sanitarie che hanno comportato la contestazione di violazioni amministrative pecuniarie e “l’imposizione all’azienda di catering di adottare misure correttive urgenti”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Un commento su “Maxi-sequestro di alimenti destinati a mense pubbliche alla “Vivenda” di Arnad”

  • Certamente i carabinieri del nas si sono sbagliati ma mi facci il piacere ìììì
    che i pasti vengano preparati ad arnad mangiati ad aosta a mio avviso è
    semplicemente anacronistico ma si sa i santi in paradiso fanno quello e altro
    sopratutto i nostri

Commenta questo articolo