Pellet contaminato: continuato le indagini e analisi

Si è svolta la riunione del Sistema regionale di Protezione civile che ha fatto il punto della situazione sul pelle lituano contaminato. Il controllo radiometrico del particolato atmosferico non ha mai evidenziato presenza in aria di Cesio 137.
Cronaca
La ricoferma che non è in atto nessuna emergenza sanitaria rispetto al rinvenimento di pellet contaminato proveniente dalla Lituania, frutto di un'indagine della Procura, è stata ribadita questa mattina, lunedì 29 giugno, in occasione della riunione del Sistema regionale di Protezione civile  che ha fatto il punto della situazione. Nulla di nuovo dunque rispetto a quanto emerso nei giorni scorsi, se non la continuazione delle indagini e dei controlli sul materiale interessato. Le analisi infatti proseguono coordinate a livello nazionale. La Presidenza della Giunta informa nuovamente che:

– chi fosse in possesso di pellet Natur Kraft deve segnalarlo ai Vigili del Fuoco o alla Questura di Aosta, ai numeridi telefono 115 oppure 113;
– chi avesse utilizzato il pellet Natur Kraft può contattare per analisi e supporto tecnico i Vigili del Fuoco, al numero di telefono 115;
– chi volesse fare eseguire un controllo radiometrico su combustibili di tipo pellet o similari provenienti da altre ditte, può contattare l’ARPA Valle d’Aosta, al numero di telefono 0165.278511 (ore 9-12 ; 14-16).

Si conferma infine che il controllo radiometrico del particolato atmosferico, effettuato quotidianamente da ARPA, non ha mai evidenziato, in tutti i mesi scorsi e fino ad oggi, la presenza in aria di concentrazioni di Cesio 137 misurabili.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte