Rotonda di Arensod, il Tar annulla il Piano regolatore di Sarre

Accolto parzialmente il ricorso promosso da due cittadini privati annullando la delibera del consiglio comunale del luglio 2016 di approvazione della variante sostanziale generale di adeguamento al Prg per “carenza dello strumento della Vas"
L'incrocio di località Arensod
Cronaca

Si fa più complicato l’iter per arrivare alla costruzione della rotonda di località Arensod a Sarre, poco prima della farmacia comunale, venendo da Aosta.
Il Tar ha, infatti, accolto parzialmente il ricorso promosso da due cittadini privati annullando la delibera del consiglio comunale del luglio 2016 di approvazione della variante sostanziale generale di adeguamento al Piano regolatore generale per “carenza dello strumento della Vas nell’ambito della procedura di elaborazione della variante sostanziale di piano”. Annullata anche la successiva delibera di Giunta.

A rivolgersi ai giudici amministrativi erano stati due residenti di Sarre che si erano visti convertire dal nuovo piano regolatore una parte dei terreni di proprietà in aree di servizio.

Come si legge nella sentenza pubblicata oggi “la riforma in materia di VAS (Nda valutazione ambientale strategica), del 2009, contrariamente a quanto sostenuto dalle Amministrazioni, doveva essere applicata alla variante sostanziale di piano”.

La decisione del Tar potrebbe mettere ora a rischio anche la realizzazione delle altre rotonde previste dalla variante sostanziale generale di adeguamento al Prg.

    

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte