Sanità, Lorenzo Ardissone lascia la Valle dopo la nomina a direttore dell’Asl To4

"In Valle d'Aosta mi sono trovato bene, lavorando bene con tutti, dal presidente della Regione alla Giunta. E' normale però che uno si guardi intorno" spiega Ardissone
Lorenzo Ardissone
Cronaca

Lorenzo Ardissone lascia la guida dell’Usl valdostana. Il direttore generale dell’azienda sanitaria valdostana è stato infatti nominato questa mattina dalla Giunta regionale piemontese a capo dell’Asl To4 relativa all’area canavesana. "In Valle d’Aosta mi sono trovato bene, lavorando bene con tutti, dal presidente della Regione alla Giunta, è normale però che uno si guardi intorno. L’Asl To4 è quella da cui sono partito e il Piemonte è la mia regione" spiega Ardissone. 

Ardissone, 56 anni, era stato nominato nel 2013 al posto di Stefania Riccardi dopo aver ricoperto il ruolo di direttore amministrativo. la sua sua nomina era finita sotto i riflettori dell’Autorità nazionale anticorruzione, guidata da Raffaele Cantone, che con un orientamento del 4 novembre 2014 aveva dichiarato l’inconferibilità dell’incarico a Ardissone in ragione del precedente lavoro svolto presso il Policlino di Monza. La Regione, sollecitata dalle opposizioni che avevano più volte chiesto di sollevare dall’incarico l’attuale direttore, era tornata a chiedere chiarimenti all’Anac. "Su questa vicenda io e la Giunta siamo sempre stati sereni, la mia scelta professionale di ritornare all’AslTo4 non ha nulla a che vedere con questo. Non ho sassolini da togliermi dalle scarpe" sottolinea Ardissone.

Spetterà ora alla Giunta decidere il sostituto di Ardissone. In attesa del nuovo direttore l’incarico potrebbe essere momentaneamente ricoperto da Massimo Veglio, attuale direttore sanitario o da Daniela Tarello, direttore amministrativo. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte