Tenta di soffocare la compagna, arrestato un 44enne

Le accuse per l’uomo sono di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. Oltre all’episodio più recente, la donna ha raccontato agli inquirenti di essere stata maltrattata dallo scorso gennaio.
Un'auto della Polizia
Cronaca

E’ agli arresti domiciliari con l’accusa di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. Parliamo di un 44enne di Saint-Vincent, per il quale le manette sono scattate ieri, domenica 16 ottobre. L’uomo – è la contestazione mossagli – avrebbe aggredito la compagna sabato sera, di ritorno a casa da una cena, buttandola sul letto e tentando di soffocarla con un cuscino, mentre le urlava “E’ arrivata la tua ora”.

L’episodio non è emerso nell’immediatezza dell’accaduto. La donna, dopo essere riuscita a scappare, ha abbandonato l’abitazione (recandosi da una parente) e l’indomani si è recata al lavoro, dove i colleghi l’hanno notata provata e con vari segni addosso. Alla domanda su cosa fosse successo, si è aperta ed ha detto dell’aggressione. Chiamata la Polizia, è stata accompagnata in ospedale.

Gli accertamenti medici hanno messo in luce la compatibilità di ecchimosi e segni sul corpo con il racconto reso dalla donna, coetanea del compagno. Lei ha inoltre spiegato che il rapporto andava avanti da circa un anno, ma che dallo scorso gennaio lui era diventato più violento. Una storia di prevaricazioni ed angherie culminata nell’episodio di sabato sera. L’uomo è così stato tratto in arresto. La Procura ha richiesto la convalida del fermo, con detenzione in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte