Tentativo di attacco alla rete informatica di Cva

Sospesa a scopo precauzionale la possibilità per i dipendenti di smart-working. Allertata Polizia e il Garante della Privacy.
Sede CVA Châtillon
Cronaca

La rete informatica di Cva sotto attacco. A darne notizia è la stessa azienda che spiega come nei giorni scorsi “sono stati rilevati elementi che possono essere ricondotti ad un attacco doloso proveniente da fonti esterne”.

L’azienda ha messo in campo “contromisure finalizzate ad arginare e contrastare l’attacco informatico, e sono in corso tutte le attività di analisi e le verifiche del caso per comprenderne la reale portata sui sistemi, nonché le potenziali ripercussioni per le altre società del Gruppo”.

Sono stati inoltre allertati la  Polizia di Stato, l’Amministrazione Regionale e Finaosta, e avviata la procedura di notifica preliminare al Garante della Privacy prevista nei casi di tentativi di violazione della sicurezza dei dati personali.

“Dall’inizio del conflitto in Ucraina i tentativi di hackeraggio delle reti delle società elettriche sono cresciuti in modo molto significativo, il nostro livello di attenzione al tema sicurezza era già stato innalzato anche grazie a nuove procedure recentemente certificate ai sensi della ISO/IEC 27001:2013” spiega Enrico De Girolamo Direttore Generale “Confidiamo di risolvere quanto prima la situazione emergenziale, continuando poi a mantenere una attenta vigilanza. A scopo precauzionale, è stata sospesa temporaneamente la possibilità di fruire del lavoro agile per i dipendenti contando di poterla ripristinare non appena possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte