Tunnel del Gran San Bernardo, martedì partiranno i lavori. Obiettivo: riaprire entro fine anno

Il Cda della Sitrasb riunitosi oggi ha aggiudicato l’intervento all’Associazione temporanea di imprese formata da Cogeis e da Ivies.
Tunnel Gran San Bernardo
Cronaca

A distanza di 2 mesi esatti dal crollo di una parte della soletta di ventilazione, i lavori per consentire la riapertura del Tunnel del Gran San Bernardo partiranno.

Il Cda della Sitrasb riunitosi oggi ha aggiudicato l’intervento all’Associazione temporanea di imprese formata da Cogeis e da Ivies.

“Lunedì le ditte prenderanno visione del cantiere – spiega Silvano Meroi, neo Presidente Sitrasb – poi martedì inizieranno i lavori veri e propri che dureranno 40 giorni naturali e consecutivi”. L’obiettivo è di riaprire per fine anno.

La zona interessata dall’intervento è un tratto della galleria lungo 1.800 metri. “In linea di principio durante i lavori la galleria rimarrà chiusa – spiega Meroi –  poi si vedrà, in accordo con la parte Svizzera, se nelle fasi finali dell’intervento ci saranno margini di riapertura parziale”

Difficile al momento quantificare i costi dei lavori. La società svizzera nella conferenza stampa di ieri mattina aveva ipotizzato 1,2 milioni di euro. “Saranno di più” si limita a dire oggi Meroi.

Sui tempi di aggiudicazione dei lavori, su cui i “cugini” svizzeri nei giorni scorsi avevano espresso delle critiche, il neo Presidente Sitrasb ricorda: “L’ultimo dei pareri sia lato Svizzera che Italia è stato acquisito il 31 ottobre, poi c’è voluto del tempo per arrivare alle operazioni di aggiudicazione, conclusesi oggi”.

Lunedì alle 20.30 nella palestra delle scuole di Saint-Rhémy-en-Bosses i vertici della Sitrasb con l'Amministrazione regionale e le amministrazioni comunali incontreranno la popolazione.

"Esprimiamo grande soddisfazione per lo sblocco della situazione tanto attesa e più volte sollecitata, e ringraziamo il neo presidente Meroi per la sua solerzia e la sua tempestiva ed efficiente azione" commenta il passo avanti fatto il Presidente della Regione, Laurent Viérin. "Siamo certi che saprà gestire questo dossier come ha spesso dimostrato in passato con grande pragmatismo e professionalità dando le risposte attese. Ora si corre contro il tempo".

0 risposte

  1. Ma a nessuno importa il disaggio e il danno che è stato creato e che crea questa situazione??!?!?! A me non sembra normale!!!!! 2 mesi solo x assegnare i lavori??!!?? Complimenti!!!!!

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte