Ubriaco alla guida, 30enne denunciato al Traforo del Monte Bianco

L’uomo, un 30enne residente a Cuneo, è stato fermato per controlli sabato scorso, 18 luglio. L’ “odore di alcol proveniente dall’abitacolo” ha spinto gli agenti a sottoporlo al test. Risultato: cinque volte il massimo tasso consentito.
Cronaca

Lo hanno fermato nella serata di sabato scorso, 18 luglio, sul piazzale del traforo del Monte Bianco, che si apprestava a percorrere perché diretto in Francia. Gli evidenti “sintomi correlati all’assunzione di bevande alcoliche”, accentuati “dal forte odore di alcol proveniente dall’abitacolo del mezzo”, hanno spinto gli agenti della Polizia stradale a sottoporre un trentenne residente a Cuneo, alla guida di un’auto, all’etiltest. Risultato: 2,5 grammi per litro, vale a dire cinque volte più del massimo tasso consentito (0,5 g/l).

L’uomo è stato denunciato ed ora rischia una sanzione penale con ammenda fino a 6mila euro, arresto fino ad un anno e sospensione della patente di guida sino a due anni. La Polizia stradale ricorda che “gli effetti sulla guida di una concentrazione così alta di alcol nel sangue sono molto gravi”. In particolare, “tempi di reazione estremamente allungati, vista offuscata, grave alterazione dello stato psicofisico che può arrivare allo stato di incoscienza”. In condizioni del genere, “provocare un incidente stradale è non solo possibile, ma altamente probabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte