Udienza Casinò, il pm chiede di acquisire istanza di fallimento

L'udienza, che vede tra gli imputati gli ex assessori regionali Baccega, Perron e Rollandin, è iniziata attorno alle 9.40 di oggi. In caso di accoglimento dell'istanza dell'accusa, le difese hanno annunciato la richiesta di una nuova discussione.
Udienza casinò
Cronaca

Iniziata attorno alle 9.40 di oggi, giovedì 8 novembre, l’udienza preliminare sui finanziamenti regionali al Casinò è stata sospesa per quasi un’ora. Il pubblico ministero Eugenia Menichetti ha infatti richiesto al Gup Paolo De Paola di acquisire d’ufficio, al fascicolo del procedimento, l’istanza di fallimento della società di gestione della Casa da gioco depositata ieri, al Tribunale, dal sostituto procuratore Luca Ceccanti.

In caso di accoglimento della richiesta del pm, su cui il Gup si esprimerà al termine delle contro repliche degli avvocati all’accusa (che ha già concluso), le difese degli otto imputati hanno già annunciato che chiederanno una nuova discussione del processo. L’accusa di falso in bilancio e di truffa aggravata è mossa, a vario titolo, agli ex assessori regionali alle finanze Mauro Baccega, Ego Perron e Augusto Rollandin, ai già amministratori unici del Casinò Luca Frigerio e Lorenzo Sommo, nonché al collegio sindacale della Casa da gioco del periodo 2012-2015 (cui risalgono bilanci e erogazioni regionali contestate), composto da Fabrizio Brunello, Jean-Paul Zanini e Laura Filetti.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca