Variante inglese: tamponi rapidi a tutta la scuola primaria di Montan

Lo screening, che sarà eseguito domani da personale Usl nell'edificio scolastico, è stato deciso dopo che un bambino, uno dei contatti del primo caso di variante inglese, è risultato positivo al Covid. Il suo campione è stato inviato a Torino a sequenziare.
scuola montan primaria
Cronaca

Tamponi antigenici domani, venerdì 26 febbraio, a tutta la scuola primaria di Montan a Sarre. Lo screening, che sarà eseguito da personale Usl agli alunni, al personale docente e ausiliario in una unità mobile, è stato deciso dopo che un bambino, uno dei contatti del primo caso di variante inglese, è risultato positivo al Covid. 

Il suo campione, così come quelli di altre tre persone, sempre contatti del primo caso valdostano, sono stati inviati dall’Usl all’Istituto zooprofilattico di Torino per essere sequenziati. 

La classe del  bambino, come previsto in queste situazioni, è stata messa in quarantena.

“Come da protocollo, sono state attivate tutte le procedure previste per il contenimento del virus e delle sue varianti – dichiarano il Presidente della Regione Erik Lavevaz e l’Assessore alla Sanità Roberto Alessandro Barmasse e l’Assessore all’Istruzione Luciano Caveri. –  Dal punto di vista sanitario, la situazione è monitorata e sotto controllo ed è quindi fondamentale eseguire i tamponi sui possibili contatti. Invitiamo i genitori, i docenti e i familiari a mantenere la giusta attenzione al rispetto delle misure di sicurezza da seguire”

Il primo caso di variante inglese in Valle d’Aosta era emerso nei giorni scorsi. Il campione era stato inviato a Torino perché il valdostano aveva avuto contatti con una persona proveniente da una zona considerata a rischio. Oltre ai contatti stretti, tamponati e posti in isolamento, le strutture dell’Usl procedono al tracciamento dei contatti. Da qui l’emergere della positività al Covid del piccolo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte