Cultura e spettacolo di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 17 Aprile 2021 10:34

“Bonatti, je t’aime”  e “Sussurri”, la Saison culturelle riparte in streaming

Aosta - Ripartirà domani, sabato 17 aprile alle 18.30, l’appuntamento con la Saison culturelle, con una serata composta due spettacoli che raccontano, attraverso linguaggi e punti di vista diversi, l’esperienza di scoperta della Valle: i suoi luoghi e le sue tradizioni, la natura e i racconti che la attraversano.

"Sussurri""Sussurri"

Due spettacoli per ricominciare, per quanto in una modalità – come ormai molte altre iniziative – diversa.

Ripartirà domani, sabato 17 aprile alle 18.30, l’appuntamento con la Saison culturelle, con una serata composta dagli spettacoli Bonatti, je t’aime  e Sussurri che raccontano, attraverso linguaggi e punti di vista diversi, l’esperienza di scoperta della Valle d’Aosta: i suoi luoghi e le sue tradizioni, la natura e i racconti che la attraversano.

L’appuntamento, tenuto conto delle misure anticovid, sarà visibile esclusivamente, e gratuitamente, in streaming dalle 18.30 di domani fino al 21 aprile 2021, cliccando semplicemente sul banner della Saison culturelle nella home page del sito della regione.

Gli spettacoli

Bonatti, je t’aime
quando una danzatrice si innamora di Walter Bonatti

Uno spettacolo di danza sulla profonda fascinazione che gli scritti del memorabile alpinista/giornalista/avventuriero hanno suscitato in una danzatrice, che tenta così di rivivere le esperienze e le avventure narrate attraverso la danza e la creazione di immagini in movimento. Un dialogo postumo tra “Walter B.” e la coreografa, Elena Pisu, un incontro poetico tra parole e danza.

Sussurri

Uno spettacolo di narrazione e musica che nasce da una ricerca antropologica sulla vita pretecnologica che si svolgeva nei villaggi di montagna valdostani passando attraverso una raccolta di testimonianze dirette, rituali e racconti popolari raccolti dall’autrice con riferimento specifico al rapporto dell’uomo con la natura circostante. Il racconto di “ieri” diventa poi spunto per parlare della contemporaneità ed affrontare la tematica esistenziale di questa era di mezzo che stiamo attraversando. In scena i musicisti Rémy Boniface e Cecilia Lasagno e l’attrice e autrice Livia Taruffi.

A questo link è possibile consultare il programma completo della rassegna.

Lo spettacolo "Sussurri"
“Bonatti je t’aime”

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo