Cultura e spettacolo

Ultima modifica: 14 Dicembre 2018 11:54

Capodanno in piazza Roncas, sul palco Olly Riva and the SoulRockets

Aosta - La musica comincerà però già nel pomeriggio, con l'esibizione dei Nandha Blues, dell’Erets Quartet + 1 ed il “cover & party duo” Attenti a quei due. Dopo la "superband", via al dj set e al "ledwall" curato da Andrea Carlotto del Silent Media Lab.

Olly Riva and the SoulRocketsOlly Riva and the SoulRockets

Capodanno in piazza Roncas, il programma è pronto. Per la “prima” nella piazza aostana riqualificata, infatti, saranno due i momenti in musica – uno pomeridiano ed uno serale – per salutare il 2018.

Si parte dal pomeriggio, con l’animazione lungo le vie del centro dalle 16, e dalle 17, via alla musica con il concerto dei Nandha Blues, il “power trio” guidato da Max Arrigo. Si proseguirà poi alle 18 con l’Erets Quartet + 1 di Matteo Cosentino (percussioni), Federico Gregori (chitarre), Carlo Alberto Lupo (violino), Andrea Minieri (basso) e Umberto Debernardi ed il suo repertorio tutto imperniato su brani della tradizione klezmer e altre musiche dell’Europa orientale.

Dopo una pausa, dalle 19, alle 22 si riprende, sempre in musica, con il “cover & party duo” Attenti a quei due – formato da Silvano Secco e Sandro Tropea – che scalderanno l’atmosfera in attesa dell’evento principale della notte di San Silvestro.

Dalle 23 alle 1 ci sarà infatti il concerto della “superband” Olly Riva and the SoulRockets, progetto che galleggia tra soul e rhythm’n’blues formato da Olly – ex frontman degli Shandon –, assieme a Count Ferdi dei Bluebeaters, Geno dei Jane J’s Clan e dei B.e.s.t., Gabriele e Jack delle Doppie Viti, Iasco, Luca e Cello già nei Figli di madre Ignota, Shandon e Vallanzaska alla sezione fiati.

Dall’una alle due la serata in festa proseguirà con il dj set di Il Grande Biglia, in arte Lorenzo Aldini.

Non solo musica, il Capodanno in piazza Roncas sarà caratterizzato anche dalla performance live di visual art – realizzata utilizzando un “ledwall” appeso dietro alle spalle dei musicisti – fatto di riprese, manipolazioni di immagini dal vivo ed effetti visivi, curato da Andrea Carlotto del Silent Media Lab.

 

 

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>