Castello Gamba, visita guidata alla mostra “Cervino e il Lago blu” di Leonardo Roda

La visita guidata sarà gratuita, con un numero limitato dei posti, prenotabili al numero 0166 563252, e si svolgerà Si svolgerà giovedì 31 marzo 2016, alle ore 18.
Cultura

Si svolgerà giovedì 31 marzo 2016, alle ore 18, il primo degli eventi collaterali inseriti all’interno della programmazione della mostra Cervino e Lago blu di Leonardo Roda, allestita presso il Castello Gamba di Châtillon.

L’esposizione è il terzo appuntamento della rassegna Détails, ideata ed organizzata con l’intento di valorizzare la collezione regionale di proprietà regionale, partendo da un quadro presente nella raccolta conservata presso il Castello Gamba.

Al centro del percorso espositivo una grande tela del Cervino, intorno alla quale si snoda un percorso di scoperta di altri dipinti a soggetto valdostano; dieci di essi, mai esposti prima, si affiancano ad altre otto opere provenienti collezioni private, in un percorso alla scoperta di uno dei paesaggisti più amati dal collezionismo privato del Novecento in Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia.

Il primo appuntamento, cui faranno seguito altri tre incontri che si svolgeranno tra aprile e maggio, è la visita guidata a cura di Sandra Barberi, curatrice della mostra, nel corso della quale oltre a esaminare le opere esposte, il percorso artistico di Leonardo Roda e il contesto storico-culturale nel quale ha operato, saranno spiegati ai visitatori i criteri museologi e le scelte relative all’allestimento dell’esposizione.

La visita guidata sarà gratuita, con un numero limitato dei posti, prenotabili al numero 0166 563252. L’esposizione, che è solitamente accessibile con il biglietto di accesso al Castello Gamba, sarà aperta al pubblico fino al 13 giugno tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

 

Per informazioni: Castello Gamba, località Cret de Breil, 11024 Châtillon. tel. 0166 563252 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte