Elisabetta Trussoni vince il concorso 20 anni di Cva

Fra le 14 idee proposte la commissione e i dipendenti del Gruppo Cva hanno scelto “Entelechia”, dal greco “essere compiuto, essere in atto” dell'architetta Elisabetta Trussoni. 
Elisabetta Trussoni
Cultura

E’ l’architetta aostana Elisabetta Trussoni la vincitrice del concorso di idee indetto da Cva in occasione dei suoi 20 anni. L’iniziativa era aperta a tutti gli artisti e artigiani valdostani per la realizzazione di una scultura “a tutto tondo” che fosse rappresentativa dell’azienda.

14 le idee proposte, fra le quali la commissione e i dipendenti del Gruppo Cva hanno scelto “Entelechia”, dal greco “essere compiuto, essere in atto” di Trussoni.

La scultura sarà realizzata principalmente in pietra e metallo e sarà composta in una geometria pulita e semplice, in cui la forza dell’acqua, il calore del sole e il soffio del vento, da sempre elementi chiave per il Gruppo Cva, diventano parte di essa. Nel dettaglio, essa si compone di un basamento metallico su cui è fissato un blocco lapideo semilavorato in alcune parti, in cui s’inseriscono due anelli metallici concentrici. Nel cerchio più grande orbita una sfera di pietra. I cerchi sono pensati in metallo con effetto cromato lucido, mentre la base di metallo satinato di colore scuro.

“Un risultato importante, – dichiara la vincitrice – innanzitutto perché sarà collocato nella mia Regione e perché ho creduto nelle energie rinnovabili sin da liceale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura