Cultura e spettacolo di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 31 Luglio 2021 11:23

Gabriele Calcagno vince il 16° concorso fotografico di Fondation Grand Paradis

Aosta - La giuria ha assegnato il primo posto alla mini-serie sul merlo acquaiolo, “protagonista allegorico della Divina Commedia”.

Momenti di intimità - Foto Gabriele CalcagnoMomenti di intimità - Foto Gabriele Calcagno

Con “Momenti di intimità animale” Gabriele Calcagno si aggiudica il primo premio del concorso fotografico “Dall’Inferno al Paradiso”. Il concorso, organizzato da Fondation Grand Paradis, ha voluto celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta con una modalità nuova, che ha previsto l’invio di mini-serie di 5 fotografie ciascuna. La natura, simbolo di rinascita e di resilienza, è diventata così protagonista delle tre cantiche dantesche.

La giuria è stata formata quest’anno dal fotografo naturalista e guida della natura Enzo Massa Micon, dal fotografo professionista Paolo Rey, dal fotografo naturalista Giorgio Marcoaldi, dal digital e product designer Louis Aymonod e dal Direttore di Fondation Grand Paradis, Luisa Vuillermoz.

La giuria ha assegnato il primo posto alla mini-serie sul merlo acquaiolo, “protagonista allegorico della Divina Commedia”. L’autore ha combinato “un occhio attento ai dettagli con la creatività nell’interpretazione dei versi del Poeta, riuscendo a trasmettere l’atmosfera dantesca in una serie di scatti dalla grande qualità fotografica”.

Il secondo posto spetta a Fabrizio Stefani, con “Luci, ombre e nulla”. Le tre foto raffigurano panorami mozzafiato del Parco Nazionale Gran Paradiso e di uno dei suoi più noti abitanti: il camoscio.

Terzo classificato è Stefano Boffa con “Lo stambecco dall’Inferno al Paradiso”.

La giuria ha voluto infine premiare con una menzione speciale la singola fotografia dal titolo “Guai a voi, anime prave! Non isperate mai veder lo cielo” proposta da Luigi Rupani.

Il primo classificato si aggiudica un weekend – tre notti in pensione completa per due persone – nella città belga di Namur in occasione del 27° Festival International Nature Namur, uno dei più importanti festival di cinema naturalistico in Europa.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo