Il castello di Bosses riparte con la mostra di Franco Balan e Pier Francesco Grizi

Da domani, sabato 10 luglio, riparte la stagione delle mostre negli spazi del Castello di Saint-Rhémy-en-Bosses. L’esposizione "Incontri al Castello" presenta le fotografie di Grizi che compongono il progetto "Traces" e "I dodici personaggi della storia Valdostana", ritratti serigrafati realizzati di Balan.
Saint Rhemy en Bosses
Cultura

Da domani, sabato 10 luglio, riparte la stagione delle mostre negli spazi del Castello di Saint-Rhémy-en-Bosses con Incontri al Castello di Bosses di Franco Balan e Pier Francesco Grizi.

L’esposizione presenta le fotografie di Grizi che compongono il progetto Tracesdedicato ai beni culturali in Valle d’Aosta, e I dodici personaggi della storia Valdostana, ritratti serigrafati realizzati di Balan.

Siamo lieti che queste due esposizioni di proprietà regionale siano oggetto di un evento espositivo sul territorio, che sottolinea l’importanza della collaborazione istituzionale tra la Regione e i Comuni nel settore della cultura”ha spiegato l’Assessore ai Beni culturali Jean-Pierre Guichardaz.

Dopo un anno di sosta forzata a seguito della pandemia la nostra splendida sede espositiva situata all’interno del Castello di Bosses torna a rivivere, ospitando l’esposizione di due artisti molto affermati quali Balan e Grizi – dichiara invece il Sindaco di Saint-Rhémy-en-Bosses Alberto Ciabattoni –. La cultura, abbinata alla natura e alla gastronomia, è un atout per l’intera vallata del Gran San Bernardo e permette di ampliare l’offerta turistica del territorioRingrazio in particolar modo l’Assessorato regionale Beni Culturali, Turismo, Sport e Commercio per aver collaborato direttamente alla realizzazione della mostra”.

La mostra, corredata da un catalogo con le immagini delle opere e i testi critici di Daria Jorioz, resterà aperta al pubblico fino a domenica 29 agosto. La sede espositiva sarà aperta dal martedì alla domenica dalle 15 alle 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura