Musicastelle, domenica 26 giugno Fulminacci suona in Val Veny

Per la prima volta, Musicastelle ospiterà il giovane cantautore romano Fulminacci, vincitore della Targa Tenco 2019 per la miglior Opera Prima. Dalle 18 oggi, venerdì 24 giugno, è possibile prenotare per il concerto de La Rappresentante di Lista, in programma il 2 luglio ad Allein, per chi non ha il soggiorno prenotato.
Fulminacci
Cultura

Con la conferma delle sei date, da giugno a settembre, sono state annunciate le novità dell’edizione 2022 di Musicastelle Outdoor; prima tra tutte la conferma che i biglietti rimarranno gratuiti anche quest’anno. Le date e gli artisti in programma, tutti all’insegna della musica d’autore italiana, sono: Carmen Consoli, sabato 18 giugno a La Salle, Fulminacci domenica 26 giugno a Courmayeur. Si prosegue con La Rappresentante di Lista sabato 2 luglio ad Allein, Mannarino sabato 9 luglio a La Magdeleine. Sabato 10 settembre a Montjovet – Col d’Arlaz sarà la volta di Francesco Gabbani e sabato 17 settembre, di Vecchioni a Les Combes di Introd.

Il 26 giugno in Val Vény si esibisce Fulminacci

Fulminacci
Fulminacci

Per la prima volta, Musicastelle ospiterà il giovane cantautore romano Fulminacci, artista di rottura, spiazzante per la sua versatilità e brillantezza. Fulminacci, pseudonimo di Filippo Uttinacci, classe 1997, ha vinto la Targa Tenco nel 2019 per la miglior Opera Prima ed il Premio MEI – Meeting delle etichette indipendenti – come miglior giovane dell’anno.

L’esordio in musica è arrivato nel 2019 con la canzone Borghese in borghese, seguito dai singoli La vita veramente e Una sera, confluiti poi del suo disco d’esordio La vita veramente.  Nel 2021 debutta al Festival di Sanremo nella sezione “Campioni” con il brano Santa Marinella, che si classifica in sedicesima posizione, mentre il 12 marzo pubblicato il suo secondo album in studio Tante care cose.

Il cantautore romano si esibirà in Val Vény, a Courmayeur, domenica 26 giugno alle 15.

Prenotare i biglietti

Chi ha il soggiorno prenotato

La priorità di accesso agli spettacoli – si legge sul sito della manifestazione – è garantita a chi prenota un soggiorno tramite Valle d’Aosta Booking entro e non oltre le 18 del giovedì della settimana precedente la data del concerto. Dopo aver prenotato un soggiorno è sufficiente inviare una mail alla casella dedicata al concerto che interessa.

In allegato deve essere inviata anche la copia della prenotazione del soggiorno e indicando: nome e cognome di tutti i partecipanti (che devono coincidere con i dati della prenotazione del soggiorno) indicando anche l’età dei bambini, località di provenienza e numero di telefono cellulare. Entro la settimana precedente alla data del concerto verrà consegnato il voucher gratuito che consentirà di partecipare al concerto. Come gli anni scorsi, i posti sono limitati e la priorità di accesso è garantita a chi unisce al concerto la prenotazione di un soggiorno in Valle d’Aosta.

Chi non ha il soggiorno prenotato

Chi invece non avesse prenotato il soggiorno in Valle può comunque ottenere il posto ai concerti tramite Eventbrite, alle 18 del venerdì della settimana precedente la data dello spettacolo. I posti residui infatti saranno messi a disposizione gratuitamente sulla piattaforma. Da oggi, venerdì 17 giugno alle 18, è quindi possibile prenotare per il concerto di Fulminacci in Val Vény.

Come spiega Morelli “La prenotazione ci consente di gestire i flussi. Per quanto riguarda il numero di posti disponibili, ci stiamo basando sulle esigenze delle singole locations” ad esempio a Pila i posti sono categoricamente limitati a mille, mentre, per le altre locations l’organizzazione si propone di aumentare la disponibilità a seconda delle esigenze del luogo, dando così la priorità alla gestione logistica degli spostamenti.

Il settimo artista

Ma non è tutto, Musicastelle ha ancora in serbo un settimo ospite, che chiuderà la rassegna con una data ad ottobre. Il nome non è ancora stato annunciato, ma “si tratta di un artista con visibilità internazionale, anche se italiano. Solo per questo concerto, stiamo pensando di far pagare il biglietto”, spiega la direttrice dell’Office régional du tourisme Gabriella Morelli. Insomma, sembra che la promessa dell’organizzazione, di portare un artista internazionale tra le nostre montagne, non sarà del tutto disattesa.

Annunciati alcuni aggiornamenti anche per il Jova Beach Party, unica tappa alpina del Tour Jova on the Beach, a Gressan 13 luglio. Per ora i biglietti venduti sono meno di 9 mila, molto lontani dalla cifra prevista inizialmente di circa 20 mila biglietti in totale. “Oggi le proiezioni ci dicono che il totale potrebbe aggirarsi sui 15 mila. Dopo questi due anni di pandemia, la gente teme le cancellazioni e si tende a comprare i biglietti per i concerti più ridosso della data”.

La Rappresentante di Lista il 2 luglio ad Allein

Il primo nome confermato è stato quella de La Rappresentante di Lista, che con il suo “Ciao Ciao” presentato a Sanremo sta scalando le classifiche. Il progetto fondato nel 2011 dalla cantante Veronica Lucchesi e dal polistrumentista Dario Mangiaracina sarà ad Allein, in località PiedPlan, il 2 luglio alle ore 15. 

E’ la stessa artista ad annunciare le prime date estive del suo tour, fra le quali figura la tappa valdostana di Musicastelle Outdoor. La Rappresentante di Lista porterà anche in Valle d’Aosta, insieme al suo repertorio decennale, “MY MAMMA CIAO CIAO EDITION” (Woodworm/Numero Uno – Sony Music Italy), la riedizione digitale disponibile su tutte le piattaforme dell’ultimo album “My Mamma”, uscito lo scorso 5 marzo 2021 durante l’esperienza sanremese con “Amare”, che si arricchisce di due nuovi brani: “Ciao Ciao”, in gara alla 72sima edizione del Festival e già certificato Disco di Platino, e “Be My Baby”, il brano prodotto da Papa D e Cosmo per la serata delle cover proprio con Cosmo, insieme a Margherita Vicario e Ginevra.

La location del concerto è raggiungibile solo a piedi in 1h e 30 minuti circa.

Il 9 luglio al Col Pilaz tocca a Mannarino

Mannarino
Mannarino

Per la prima volta in Valle d’Aosta, il 9 luglio al Col Pilaz, a La Magdeleine, si esibirà Alessandro Mannarino, cantautore romano che da sempre lega temi delicati e tradizioni popolari.

Mannarino , che ha iniziato la sua attività artistica nel 2001, presenterà in Valle anche i brani del suo ultimo disco “V“, uscito il 17 settembre 2021, quinto album in studio della sua carriera. Il 23 luglio, invece, è stato pubblicato – a sorpresa su tutte le piattaforme digitali – il primo singolo Africa seguito da Cantaré, il 27 agosto, ad anticipare l’album.

Il 10 settembre segna il ritorno in Valle di Francesco Gabbani

Francesco Gabbani
Francesco Gabbani

I 1.030 metri di altitudine del Col d’Arlaz, a Montjovet, ospiteranno un gradito ritorno. Per la seconda volta, infatti, tornerà ad esibirsi per la rassegna musicale il cantautore e polistrumentista Francesco Gabbani. L’appuntamento è per sabato 10 settembre alle 14. Il cantautore di Carrara ha vinto due volte in carriera il Festival di Sanremo – nel 2016 per le “Nuove proposte” con la canzone Amene e nel 2017, nella categoria “Big”, con il tormentone Occidentali’s Karma -, diventando il primo cantante nella storia della kermesse ad aver vinto nelle principali categorie in due edizioni consecutive.

Gabbani aveva preso parte all’edizione 2017 di Musicastelle. Diverse le critiche, allora, all’organizzazione dopo l’arrivo in massa del pubblico a Les Druges di Saint-Marcel – la location dell’epoca – e le lunghe code per l’attesa delle navette gratuite venutesi a creare.

17 settembre Roberto Vecchioni a Les Combes di Introd

Roberto Vecchioni
Roberto Vecchioni

Il 17 settembre Les Combes di Introd saluterà il ritorno in Valle d’Aosta, dopo sei anni di assenza, di Roberto Vecchioni.  Cantautore, paroliere, scrittore, poeta ed ex insegnante italiano, Vecchioni è fra gli ospiti fissi del talk “Le parole” di Massimo Gramellini, in programma sabato sera sui canali Rai.

L’edizione 2022 di Musicastelle

Musicastelle al via con Carmen Consoli

Carmen Consoli a La Salle Foto di Massimiliano Riccio
Carmen Consoli a La Salle Foto di Massimiliano Riccio

Sabato 18 giugno, nell’area di “Plan Belle Crête” di La Salle Musicastelle 2022 ha preso il via con il Carmen Consoli. Per la “Cantantessa” catanese si tratta di un ritorno alla kermesse, dopo la tappa nel luglio 2017 a Vétan, nel Comune di Saint-Pierre.

Il concerto di La Salle – qui l’articolo che lo racconta – ha aperto la tournée estiva di Carmen Consoli.

Le altre manifestazioni dell’Office régional du tourisme

Confermata anche per il 2022 Fiabe nel Bosco, che dopo tre edizioni curate dalla compagnia Palinodie, si appresta a cambiare. L’Office pubblicherà infatti un nuovo bando di gara al quale le compagnie teatrali /organizzatori di spettacoli per bambini interessati potranno rispondere proponendo il proprio progetto creativo.
Invariate le location delle scorse edizioni: Morgex + La Salle; Brusson; Valpelline + BionazRhêmes Notre Dame + Rhêmes-Saint-Georges +Introd; Champorcher e Gressoney Saint Jean. Ciascuna località potrà contare su due weekend di fiabe, di tre giorni ciascuno (venerdì, sabato e domenica), per un totale di sei appuntamenti., con orario 17.30, per  consentire alle famiglie di rientrare tranquillamente a casa o in hôtel per l’ora di cena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura