Video 

Nasce “Paolle sarvadze”, il “freestyle” in patois secondo i Digourdì

La compagnia teatro/musicale di Charvensod ha lanciato il suo nuovo progetto - con un contributo del Celva -, con l'idea di tradurre in patois il concetto di “freestyle” della musica rap. O, come dicono gli stessi Digourdì per ascoltare "lo patoué comme t’a jamé senti-lo!”.
Cultura

È nato “Paolle sarvadze”, il nuovo progetto della compagnia teatro/musicale Le Digourdì di Charvensod. Ai diversi video musicali, prodotti a partire dal 2019, si aggiunge quindi l’ultimo, il cui titolo significa “Parole Selvagge”, interpretato in patois, e sottotitolato in italiano, disponibile dallo scorso 18 novembre sul YouTube (Paolle sarvadze Le Digourdì) e Spotify e i sui canali social di Le Digourdì (Facebook, Instagram e TikTok).

L’idea è quella di tradurre in patois il concetto difreestyledella musica rap, o per meglio dire – come il video “Paolle sarvadze” propone e promette ad inizio canzone – “lo patoué comme t’a jamé senti-lo!”.

“Ho sempre sognato di fare rap in patois. Ne ho parlato con la compagnia e, colta l’occasione grazie a un bando Celva, eccoci qua. Per ‘Paolle sarvadze’ abbiamo cercato rime, divertissement e sana irriverenza utilizzando il patois, la nostra lingua che è da valorizzare, con l’intento di innovare la tradizione, come facciamo da sempre – spiega Fabien Lucianaz, presidente di Le Digourdì e autore e interprete del testo –. È un progetto configurato come ‘concept’ che conterrà prossimamente altre tre produzioni. La seconda uscirà a fine dicembre. Vorrei ringraziare a nome mio e della compagnia, tutti quelli che ci hanno aiutati e sostenuti… in ogni maniera possibile”.

Il progetto “Paolle Sarvadze” ha ricevuto il contributo del Celva. Il video è stato filmato dal videomaker Fabio Réan e registrato, mixato e masterizzato da SimoneMomoRiva (TdE Studio Productionz). Il testo è stato rivisto, per la correzione ortografica del patois, dal Guichet LinguistiqueLo Gnalèi”, mentre il logo del progetto è stato realizzato dallo studio 247Grafica di Mathieu Proment.

Il logo del progetto “Paolle Sarvadze” creato da 247Grafica di Mathieu Proment
Il logo del progetto “Paolle Sarvadze” creato da 247Grafica di Mathieu Proment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte