Cultura e spettacolo di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 9 Marzo 2021 12:09

Non solo “Gucci”, a Gressoney si gira anche “Sopravvissuti” con Lino Guanciale e Barbara Bobulova

Gressoney-Saint-Jean - Negli stessi giorni in cui a Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité saranno in azione le cineprese del film "Gucci", arriverà nei due comuni la produzione della serie Tv Rai Sopravvissuti.

Lino Guanciale - Il Commissario RicciardiLino Guanciale - Il Commissario Ricciardi

Dal grande al piccolo schermo. Le immagini delle due Gressoney faranno nei prossimi mesi il giro del mondo, grazie a due produzioni che hanno scelto le due località ai piedi del Monte Rosa per dar vita ai propri progetti. Oltre al cast stellare di Gucci, diretto da Ridley Scott, atteso intorno al 6 di marzo, in paese arriveranno anche le cineprese di una nuova fiction Rai, prodotta in collaborazione con France Télévisions, ZDF Rodeo Drive, Cinétévé.

Stiamo parlando di “Sopravvissuti”diretta da Carmine Elia, un mistery-drama in dodici episodi con protagonisti Lino Guanciale – ora in televisione con “Il Commissario Ricciardi”, trasposizione televisiva dell’omonima serie di romanzi di Maurizio de Giovanni – Barbora Bobulova, Stéfi Celma, Vincenzo Ferrera, Florian Fitz, Giacomo Giorgio, Pia Lanciotti, Fausto Maria Sciarappa, Camilla Semino Favro e Alessio Vassallo.  La fiction racconta la storia di alcuni superstiti di un naufragio che cercano di tornare alla loro vita normale. Al centro del racconto c’è la barca a vela “Arianna”, che sparisce dopo una tempesta, assieme al suo equipaggio di dodici persone. Soltanto un anno dopo viene recuperato parte del relitto e le restanti sette persone a bordo. Che fine hanno fatto gli altri cinque?  Ogni episodio segue le vicende di ogni singolo naufrago e delle loro famiglie.

Il progetto sostenuto da Film Commission Genova, ha avuto da parte di Film Commission Valle d’Aosta un sostegno logistico, come racconta la direttrice Alessandra Miletto.  “Dopo gli interni girati a Roma, la produzione si sposta per  le riprese esterne a Genova e per alcuni giorni nelle due Gressoney”.

I due comuni ai piedi del Monte Rosa rimarranno tali nella fiction Rai, mentre nel film su Gucci si trasformeranno con ogni probabilità nella località svizzera vip di Saint-Moritz.

In questi giorni Film Commission è impegnata a fornire supporto anche ai produttori di Upside Down, il film diretto da Luca Tornatore, ispirato alla storia vera di Garrett Holeve con protagonisti Fabio Troiano, Donatella Finocchiaro e Gabriele Di Bello. Le riprese sono iniziate da alcuni giorni a Pila e vedono una “bella compagine valdostana”.

“Siamo contenti che abbiano potuto iniziare a girare, superando le difficoltà legate alla Pandemia – prosegue Miletto – C’è un’enorme collaborazione da pare di Pila Spa, le cui piste vengono utilizzate a scopo lavorativo, non ludico”.

L’altro grande progetto di Film Commission VdA per il 2021 è il film basato sul romanzo Le otto montagne” di Paolo Cognetti. La produzione è al lavoro per scegliere la località valdostana che sul grande schermo si trasformerà nell’immaginaria “Grana”. Per il momento c’è ancora riserbo sul registra straniero che dirigerà il progetto.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo