Teatro, “Alle mie Figlie” replica questa sera allo Splendor

La compagnia Palinodie torna a esibirsi nel quadro della Saison Culturelle, questa volta con uno spettacolo che libera la voce delle donne.
Cultura

Due sorelle, ferme a una fermata dell’autobus, impossibilitate a raggiungere la terza sorella che le aspetta al suo concerto.

La notte scende e le paure crescono, le parole diventano veloci e i pensieri si rincorrono. Sullo sfondo, la realtà delle donne e delle ore che sembrano non finire mai. Fino all’alba che libera e allontana il buio.

Palinodie torna al Teatro Splendor per due serate (si replica questa sera, 8 dicembre n.d.r.), e porta in scena uno spettacolo che libera la voce femminile, che si pone in maniera speculare al solito processo di costruzione dell’immagine della donna che vuole che siano gli uomini a costruirla e a decidere come raccontarla.

In questa opera, non di immediata comprensione e realizzata su diversi livelli temporali, le tre sorelle riflettono su cosa spaventa, cosa potrebbe accadere loro in una notte buia isolate sul ciglio della strada, e sul passato della donna che hanno in comune: la loro madre.

Lo spettacolo vuole contribuire alla crescita di una auto-narrazione delle donne: un racconto che parta dalle donne, per dipingere le donne e perché ci sia una coscienza più completa da parte del genere femminile sul genere femminile.

Dopo uno Splendor che ha accolto con un quasi sold out la prima serata, questa sera la compagnia Palinodie replica alle 20.30 sempre al teatro di via Festaz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte