Cultura e spettacolo

Ultima modifica: 23 Marzo 2019 11:04

Teatro, torna a Morgex la rassegna “Prove generali” di Palinodie

Aosta - Prenderà il via il 27 marzo la seconda edizione della rassegna teatrale realizzata dalla Compagnia teatrale, sei appuntamenti che animeranno il Comune della Valdigne.

Palinodie - Prove generaliLa presentazione di "Prove generali". Da sx Emily Rini, Lorenzo Graziola, Verdiana Vono e Stefania Tagliaferri

“Il teatro non è il paese della realtà : ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sotto terra. Ma è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco”.

A dirlo era il grande scrittore, poeta e drammaturgo francese Victor Hugo. Una “lezione” ben impressa nelle anime della Compagnia teatrale Palinodie che, ancora una volta, butta il cuore oltre l’ostacolo.

Non è facile, o non sembra, parlare oggi di teatro. Non è facile organizzare spettacoli ed è più complicato che mai viverne. Ma farlo, farlo vivere coinvolgendo – e immergendosi dentro – un piccolo Comune è un atto di coraggio che paga e, oggi, una realtà.

Prenderà infatti il via mercoledì 27 marzo – non a caso la Giornata mondiale del Teatro -, all’Auditorium di Morgex la seconda edizione della rassegna teatrale realizzata da Palinodie “Prove generali, sei appuntamenti (undici complessivi contando le repliche e la “lettura musicata”) che animeranno il Comune della Valdigne.

Una serie di spettacoli che, come spiega la Direttrice artistica della kermesse Stefania Tagliaferri “affondano le mani nella fragilità dell’individuo e mettono in mostra personaggi che sempre di più sanno essere persone”.

“Questa – ancora Tagliaferri – è una rassegna che facciamo perché venire a teatro e vedere uno spettacolo è un ‘moto di uscita’ da un isolamento che ci può portare a metterci in relazione con gli altri, scambiare opinioni e parlare, in un momento difficile da questo punto di vista E il teatro aiuta ad andare in questa direzione”.

Questione non scontata, e che con Morgex ha trovato un mutuo “abbraccio”: “Siamo riusciti a creare una ‘rete’ anche con i piccoli commercianti – aggiunge Verdiana Vono, che di Prove generali cura la Direzione esecutiva -. Un legame con il territorio senza arrivare ed essere un ‘ufo’ o pensare di ‘culturizzare i luoghi’. Il teatro non nasce come fenomeno di ‘élite’ ma vuole, e crediamo debba, parlare a tutti”.

Un luogo, Morgex, che di suo si è aperto alla compagnia: “Abbiamo accettato immediatamente, le sfide ci intrigano sempre – è invece il commento del Sindaco Lorenzo Graziola -. Sembrava una sfida impossibile, l’abbiamo accettata con ancora maggior entusiasmo. E quest’anno sarà ancora meglio, con un cartellone pieno di spunti innovativi e attenzione verso tutti. Soprattutto nei confronti del 25 aprile, in cui è importante avere uno spettacolo anche in quella data con la partecipazione dell’Anpi”.

Dietro la rassegna anche il Consiglio regionale: “Un sostegno convinto – ha spiegato la Presidente Emily Rini – perché il teatro vissuto spesso come qualcosa di lontano dai ragazzi e dal territorio. Il progetto ha, tra i tanti lati positivi, l’atout di dimostrare il contrario: avvicina i giovani in maniera dinamica ed è la chiave per il futuro: i privati che collaborano con il pubblico per generare arte, cultura ma anche economia, non è un reato dirlo”.

Tra i partner anche la Fondazione Natalino Sapegno di Morgex, che attraverso Giulia Radin lancia una prospettiva – letteraria – per il futuro: “Una data importante – spiega – è anche il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro e della lettura. Come Fondazione, insieme al Comune, stiamo lavorando alla costruzione di un ‘Parco della lettura’ che contiamo di inaugurare proprio il 23 aprile, ma del 2020. Un’occasione importante perché l’Italia è uno dei paesi in cui si legge meno in Europa, e sempre più ragazzi sono colpiti dal fenomeno dell’impoverimento lessicale”.

Il programma

Mercoledì 27 marzo
Ore 19.30 – Aperitivo – Festa internazionale del teatro

Ore 20.15 – Spettacolo “Ommioddio” di Francesca Franzè (Brescia)

Giovedì 28 marzo
Ore 21.15 – “Il meraviglioso viaggio di Nils Holgersson” – Lettura musicata con Verdiana Vono e Luca Gambertoglio

Sabato 30 marzo
Ore 21.15 – “Intimità” di Amor Vacui (Padova)

Domenica 31 marzo
Ore 18 – “Intimità”

Lunedì 1° aprile
Ore 20.15 – “Il meraviglioso viaggio di Nils Holgersson” – Piccoli attori in erba

Sabato 6 aprile
Ore 21.15 – “Almost, Maine” della Compagnia Indipendente dei Giovani Umbri (Perugia)

Domenica 7 aprile
Ore 18 – “Almost, Maine”

Sabato 13 aprile
Ore 21.15 – “Apnea. La più giovane delle Parche” di Palinodie (Aosta)

Domenica 14 aprile
Ore 18 – “Apnea. La più giovane delle Parche”

Martedì 16 aprile
Ore 20.15 – “Ci ho le sillabe girate” di teatro Officina (Milano)

Martedì 23 aprile
Ore 16.30 – “Il meraviglioso viaggio di Nils Holgersson”

Mercoledì 24 aprile
Ore 18 – “Nome di battaglia Lia” di teatro della Cooperativa (Milano)

Mobilità e biglietti

Per raggiungere Morgex, da questa edizione, è possibile prendere gli autobus predisposti per gli spettacoli in programma alle 18 e alle 20.15.

Palinodie ha inoltre attivato, tramite la sua pagina Facebook, la possibilità di iscriversi al gruppo “Car Sharing Morgex” per condivisione di passaggi in auto, gestiti autonomamente dai partecipanti.

Per le coppie che invece raggiungeranno la Valdigne in bicicletta la Compagnia mette a disposizione uno dei ingressi sarà omaggio.

I biglietti hanno costo di 10 (intero) e 8 euro (ridotto). L’abbonamento all’intera kermesse costerà invece 40 euro, 35 il ridotto.

2 commenti su “Teatro, torna a Morgex la rassegna “Prove generali” di Palinodie”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>