Wiki Loves Monuments torna in Valle d’Aosta

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. Protagonisti quest'anno di Wiki Loves Monuments saranno gli edifici storici.
Wiki loves monuments
Cultura

Saranno quest’anno gli edifici religiosi i protagonisti di Wiki Loves Monuments, il concorso fotografico che torna in Piemonte e Valle d’Aosta anche nel 2023. L’obiettivo dell’iniziativa è di contribuire alla valorizzazione del patrimonio artistico italiano attraverso la sua digitalizzazione.

Le foto andranno ad arricchire l’enciclopedia online e a favorire la diffusione della cultura italiana nel mondo. Per questo nel 2023 il concorso, oltre che dai partner storici, è patrocinato dal Dicastero per la Cultura e l’Educazione della Curia Romana e dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI).

Dopo l’edizione di successo del 2022, che ha visto una fotografia della Biblioteca Centrale di Torino premiata al concorso nazionale e una fotografia della Mole Antonelliana arrivata sesta a livello mondiale, gareggiando con foto di monumenti di tutto il mondo, nel 2023 le volontarie e i volontari del Piemonte hanno scelto di estendere il concorso anche alla Valle d’Aosta.

Visto il tema del concorso, ci saranno quest’anno oltre 9.300 nuovi edifici religiosi da fotografare in Piemonte e 650 in Valle d’Aosta.

“Wiki Loves Monuments ha da sempre un ruolo particolarmente importante in Italia, riconosciuto dai volontari dei progetti Wikimedia e da moltissime istituzioni – ha dichiarato Iolanda Pensa, Presidente di Wikimedia Italia – Ogni anno il concorso ci ricorda quanto ancora ci sia da fare per rendere le foto di monumenti e opere d’arte veramente libere, accessibili e riutilizzabili da tutti. Grazie all’aiuto di molti fotografi, il tema del 2023 permetterà di documentare e valorizzare un vastissimo numero di edifici diffusi capillarmente nel nostro paese. Siamo grati a tutte le realtà che quest’anno hanno scelto di sostenere il progetto: dal Dicastero per la Cultura e l’Educazione della Curia Romana e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, all’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, fino a ICOM Italia e FIAF che rappresentano musei e fotografi in Italia”.

 Da quest’anno sarà poi disponibile la nuova app Wiki Loves Monumers Italia sviluppata con la collaborazione dei volontari di Wikimedia Italia e che permetterà agli utenti di cercare i monumenti partecipanti al concorso per poi caricarne le foto.

Come partecipare

Il concorso si svolge internamente online, in contemporanea in tutto il mondo, dal 1 al 30 settembre. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti: coloro che vorranno partecipare potranno farlo gratuitamente, caricando le proprie foto tramite la web-app app.wikilovesmonuments.it.

Alla fine del concorso la giuria di esperti nominata da Wikimedia Italia decreterà le 10 foto vincitrici tra le duecento preselezionate da una commissione preliminare di volontari. La premiazione è prevista alla fine di novembre. Le 10 fotografie vincitrici concorreranno anche al concorso internazionale di Wiki Loves Monuments 2023.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte