Economia e lavoro

Ultima modifica: 15 Maggio 2019 16:13

Social housing al Quartiere Cogne? Se ne parla venerdì a Palazzo regionale

Aosta - Venerdì 17 maggio dalle 14.30 nel Salone di Palazzo regionale l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Valle d’Aosta e l'Arer organizzano il convegno "Dal quartiere Cogne al social housing - un nuovo progetto per Aosta".

Gli alloggi del IV lotto di Quartiere Cogne

E’ uno dei progetti dell’Arer per il Quartiere Cogne, destinato a chi non riesce ad entrare nelle graduatorie delle case popolari e al contempo non può permettersi un affitto nel mercato libero. Stiamo parlando del social housing, un fenomeno ancora troppo poco diffuso in Italia. A presentare le potenzialità di questi progetti venerdì 17 maggio a Palazzo regionale sarà l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Valle d’Aosta in un convegno organizzato con l’Azienda regionale Edilizia Residenziale.

“L’obiettivo del Social Housing non è quello di risolvere il problema casa, quanto piuttosto quello di contribuire a costruire, attraverso modalità innovative e sperimentazioni concrete, una nuova politica abitativa” sottolinea l’architetto Sandro Sapia, curatore dell’iniziativa “Dal quartiere Cogne al social housing – un nuovo progetto per Aosta”, in programma dalle 14.30 a Palazzo regionale.

“L’Housing Sociale vuole dare risposte alle esigenze abitative – prosegue Sapia –  creando nel contempo spazi per la socialità e la condivisione, intraprendendo azioni di rigenerazione e riqualificazione urbana nonché di risparmio energetico.” Non si tratta di interventi puntuali, ma di un programma che coinvolge figure professionali diverse e nello stesso complementari, comunità abitanti e istituzioni. La scala edilizia si espande per diventare progettazione e rigenerazione urbana e i progettisti non sono più solo i tecnici, ma tutte quelle professionalità che sanno rispondere alle richieste psicologiche, sanitarie, legali, economiche degli abitanti”.

Il Convegno vuole essere un’illustrazione pubblica di come il concetto di “casa” sia di fondamentale importanza per l’uomo, attraverso l’analisi antropologica condotta dalle professoresse Anna Maria Pioletti e Nora Demarchi (Università della Valle d’Aosta). Il Presidente di Arer Paolo Varetti illustrerà con lo psicologo Stefano Ghidoni, come si è sviluppata e che cosa determina la redazione del Contratto di Quartiere I per il quartiere Cogne.
Il quartiere CasaNova a Bolzano rappresenta una delle buone pratiche del costruire generate da elementi virtuosi di governo del territorio. Sarà l’architetto Michele Stramandinoli – Istituto Nazionale di Urbanistica Alto Adige – a presentare l’esperienza altoatesina.
Infine Giordana Ferri (FHS) e Luisa Ingaramo (Compagnia San Paolo) porteranno la voce delle Fondazioni, che intendono contribuire per risolvere il problema abitativo, nonché favorire la creazione di contesti abitativi per sperimentare relazioni positive con gli altri abitanti della comunità, supportati da una rete di servizi.

Un commento su “Social housing al Quartiere Cogne? Se ne parla venerdì a Palazzo regionale”

  • Sarebbe bello poter avere tutta una struttura COMUNE dove si possa vivere si da soli ma in comunità dei servizie x risparmiare e non essere soli.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>