A La Thuile nasce la Consulta dei turisti. Ad oggi già una cinquantina di adesioni

L'obiettivo dell'iniziativa è di coinvolgere i turisti nel paese accogliendo le loro critiche, proposte, suggerimenti. Venerdì 13 agosto prima assemblea allargata.
La Thuile
Economia

Contribuire a migliorare la vita del proprio affezionato paese di villeggiatura. E’ quanto potranno fare a breve i turisti del comune di La Thuile. L’amministrazione comunale ha infatti deciso di istituire una consulta del turista del cuore.

“L’iniziativa è legata – spiega il Sindaco di La Thuile, Carlo Orlandi –  a quello che era il simbolo della mia lista durante la recente corsa elettorale ovvero “Comunità e accoglienza”. Il paese, infatti, vive di turismo e quindi deve saper accogliere anche le critiche, i suggerimenti e i consigli di quanti, d’estate o d’inverno, scelgono La Thuile per trascorrervi un periodo di vacanza.”

Alla consulta del turista del cuore – aperta a quanti da almeno 15 anni trascorrono le proprie vacanze a La Thuile – hanno ad oggi aderito una cinquantina di persone. Tra queste, pare anche qualche Vip della cittadina ai piedi del Bianco anche se il primo cittadino non fa nomi, “non siamo alla ricerca di testimonial e ogni turista ha per noi la stessa importanza”.

Venerdì 13 agosto si terrà la prima assemblea che andrà a nominare un direttivo che avrà il compito di tenere i legami con l’Amministrazione.  “Come amministrazione infatti – spiega ancora Orlandi – non possiamo parlare con ogni singolo turista. Da qui l’esigenza di creare un direttivo per instaurare con questo un dialogo più stretto”.

Una seconda assemblea allargata è in programma durante le vacanze natalizie per coinvolgere la clientela del turismo invernale. Gli affezionati turisti di La Thuile potranno aderire alla Consulta presso gli uffici comunali durante gli orari di apertura.
“Il nostro obiettivo – conclude Orlandi –  sarà sempre più quello di avvicinare il turista al paese ma anche il contrario, ovvero avvicinare il paese al turista”

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte