Casinò, bene i servizi alberghieri nei primi sei mesi del 2014

"L’andamento della Casa da gioco di Saint-Vincent - spiega in una nota l'azienda - la colloca come migliore sul mercato nazionale, mercato ancora in grave difficoltà".
Il casinò di Saint-Vincent
Economia

"Fase di recupero del fatturato" e "miglioramento sostanziale dell’andamento dell’azienda". Così in una nota il Casinò di Saint-Vincent commenta i risultati del primo semestre 2014. Se, come ricordato ieri dal consigliere di Alpe, Albert Chatrian, i primi sei mesi dell’anno si chiudono con una perdita di 142mila euro rispetto allo stesso periodo del 2013, l’azienda evidenzia come i servizi alberghieri abbiano registrato un +1.038.261,00 (+115,09%). Il fatturato complessivo dell’azienda è quindi aumentato di circa 900mila euro (+2,58%).

"A circa sei mesi dalla conclusione dei lavori di ristrutturazione del complesso Casino de la Vallée – Grand Hotel Billia, che hanno di fatto sancito il lancio della nuova destinazione denominata SAINT-VINCENT Resort & Casino – continua la nota –  le attività stanno entrando a regime. Il forte conflitto sindacale, in parte ancora in atto, sfociato in numerose giornate di sciopero e assemblee, ha rallentato di qualche mese, soprattutto per quanto riguarda la Casa da gioco, il rilancio della struttura". 

Le sale da gioco, entrate a regime dal 1° novembre 2013, sono passate da un andamento percentuale consolidato pari a circa -14% ad un pareggio di fatturato (-0.1% nel periodo) con un netto miglioramento di 14 punti percentuali. La produzione giornaliera è passata nel 2014 a circa 200.150,00 euro rispetto ai 186.558,00 del 2013 (+7,28%).

Infine conclude l’azienda: "L’andamento della Casa da gioco di Saint-Vincent la colloca come migliore sul mercato nazionale, mercato ancora in grave difficoltà, infatti, nel primo semestre lo stesso mercato ha registrato decrementi medi di fatturato superiori.
Nel contempo la quota di mercato di Saint-Vincent è salita nel primo semestre al 22,26% aumentando del +4.2% dalla data di ultimazione dei lavori di ristrutturazione (ndr 31 ottobre 2013)."

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia
Economia