Con un milione e mezzo di euro la Regione compra le funivie di Courmayeur

La Regione acquisterà gli impianti ora in mano alla società francese Compagnie des Alpes. Cambiano gli assetti societari e grazie al 29,8 per cento acquistato dai francesi la Regione passa dal 33,7 al 63,5 per cento.
Economia

La Regione diventa la proprietaria della Courmayeur Mont Blanc funivie. Ora tutte le società degli impianti sono nelle mani dell'amministrazione. La Compagnie des Alpes ha ceduto tutte le sue quote per 1milione e mezzo di euro.

Ed ora è tutto nelle mani della Regione. Tramite Finaosta l'amministrazione regionale è entrata in possesso della maggioranza della Courmayeur Mont Blanc Funivie. Nei giorni scorsi è stato siglato il protocollo d'intesa in virtù del quale la Compagnie des Alpes (società con sede a Parigi) cede la totalità delle sue quote alla Valle. Cambiano totalmente gli assetti societari e grazie al 29,8 per cento acquistato dai francesi la Regione passa dal 33,7 al 63,5 per cento. All'interno della società rimane ancora la Compagnie du Mont Blanc (con sede a Chamonix) che mantiene il 20 per cento delle quote, mentre il restante è nelle mani di piccoli azionisti. Per l'operazione la Regione sborserà 1 milione e mezzo di euro.

Tutte le società degli impianti sono ora regionali e nel futuro potrebbe nascere una holding o qualcosa di simile che permetta un maggior dialogo tra le varie località. "Vogliamo – dice il presidente della Regione, Augusto Rollandin – creare un coordinamento più efficace tra le diverse attività". La notizia a Courmayeur era attesa da tempo. "Per noi è un risultato importantissimo – dice l'assessore al Tursimo di Courmayeur, Ferruccio Truchet -, prima eravamo un po' svantaggiati rispetto alle altre località della Valle d'Aosta". L'acquisto arriva proprio nel momento giusto, come sottolinea il sindaco Fabrizia Derriard: "Abbiamo diversi impianti in scadenza che necessitano di lavori". Rollandin spiega che la trattativa non è stata facile ma che è giunta a buon termine anche grazie al lavoro di mediazione svolto dalla Finaosta. "E' un passo fondamentale – dice il presidente – la stazione necessità di forti interventi di manutenzione".

Rimarrà saldo il rapporto con Chamonix, anche grazie alla presenza della Compagnie du Mont Blanc. Per Truchet nella collaborazione con i vicini d'oltre tunnel sta il futuro di Courmayeur. "Già lavoriamo insieme e continueremo a farlo".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte