Confindustria: giudizio positivo su finanziaria e sul bilancio di previsione 2011/2013

Monica Pirovano: "L’insieme dei provvedimenti, in particolare quelli in funzione anticrisi ha avuto un effettivo “risparmio” per il sistema impresa, soprattutto per la piccola e media impresa".
Monica Pirovano
Economia

E’ un giudizio positivo quello che la Presidente di Confindustria Valle d’Aosta, Monica Pirovano, ha manifestato a seguito dell’analisi in II Commissione consiliari dei disegni di legge sulla finanziaria e sul bilancio di previsione 2011/2013. Pirovano evidenzia in particolare il proprio compiacimento per gli sforzi fatti per consentire l’approvazione del bilancio di previsione entro il corrente anno, evitando così l’esercizio provvisorio.

 Sulle misure anticrisi del 2009 e 2010 Confindustria VdA condivide la conferma delle misure adottate. “Tra queste ultime spicca l’accordo firmato, in questi giorni a Roma, dal Presidente della Regione e i Ministri Calderoli e Bossi – si legge in una nota –  su un nuovo regime fiscale e la riduzione dell’aliquota ordinaria IRAP di 0,92 punti percentuali, che ha comportato un risparmio alle imprese, nel 2010, di circa 17 milioni di euro”.

L’insieme dei provvedimenti, in particolare quelli in funzione anticris –  sottolinea Monica Pirovano- ha avuto un effettivo “risparmio” per il sistema impresa, soprattutto per la piccola e media impresa, che ha consentito di contenere, in parte, i pesanti effetti negativi della crisi sull’accesso al credito e di affrontare la difficile congiuntura con una maggiore liquidità”.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia