Fattorie sociali, approvate dalla Giunta le linee guida

La Giunta regionale ha definito oggi, lunedì 1° agosto, le linee guida per lo svolgimento dell’attività di agricoltura sociale.
fattoria, trattore
Economia

Chi può aprire una fattoria sociale e quale attività possono essere svolte. La Giunta regionale ha definito oggi, lunedì 1° agosto, le linee guida per lo svolgimento dell’attività di agricoltura sociale nel territorio regionale, dando così attuazione a quanto previsto dalla legge regionale n. 12/2021 “Disposizioni in materia di fattorie sociali e agricoltura sociale”.

Nelle fattorie sociali possono esser svolte attività volte all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale di soggetti svantaggiati e a rischio di emarginazione, attività di abilitazione e riabilitazione di persone con disabilità, ma anche attività educative, assistenziali e formative di supporto alle famiglie e alle istituzioni. Si tratta quindi di iniziative che hanno un’importante funzione anche per la multifunzionalità delle imprese agricole e per ampliare e consolidare le opportunità di occupazione e di reddito.

Possono avviare tali attività gli imprenditori agricoli, in forma singola o associata, e le cooperative sociali il cui fatturato derivante dall’esercizio dell’attività agricola sia prevalente, o comunque superiore al 30% di quello complessivo.

Sono state anche definite, tra le altre cose, le specifiche competenze che l’operatore deve possedere in relazione alla tipologia di attività che intende svolgere, le modalità di iscrizione e di tenuta dell’Albo regionale delle fattorie sociali, le modalità di presentazione e di valutazione dei progetti, la composizione dell’Osservatorio regionale sull’agricoltura sociale e tutti i requisiti per le fattorie didattiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia
Economia