In Valle è tutto pronto per la stagione dello sci. “Tutte le strade sono percorribili”

Le previsioni danno ancora neve per la vigilia e per Natale. Le nevicate di queste ultime ore in Valle non fanno che aiutare le società che gesticono gli impianti di risalita a far lavorare a pieno regime funivie e seggiovie.
Cervinia - impianti
Economia

Per la vigilia e il giorno di Natale sono previste ancora nevicate. Qualche fiocco che potrebbe aggiungersi a quelli dei giorni scorsi e che non va certo a guastare l'apertura vera e propria della stagione sciistica e delle vacanze natalizie. "Non ci sono problemi di circolazione e la percorribilità stradale è garantita su tutte le valli laterali", assicura l'amministrazione regionale per non spaventare i turisti che si apprestano ad affluire numerosi nelle stazioni valdostane.

Se il maltempo ha bloccato aeroporti, ferrovie e interi centri cittadini in Italia, le nevicate di queste ultime ore in Valle non fanno che aiutare le società che gesticono gli impianti di risalita a far lavorare a pieno regime funivie e seggiovie. A Cervinia il manto nevoso varia fra gli 80 e i 180 centimetri, a Courmayeur fra gli 80 e i 100 cm, ad Ayas Champoluc tra i 55 e i 105, a Gressoney-La-Trinité fra i 65 e i 115, a Pila fra i 40 e i 70, a Crevacol fra i 70 e gli 80 e a Torgnon fra i 40 e i 50 centimetri.

Per quanto riguarda lo sci nordico, a Cogne si misurano 40 – 60 centimetri di neve, a Courmayeur Val Ferret 60 – 90, a Saint-Barthélemy 40 – 50, a Rhêmes-Notre-Dame 50 – 70, a Saint-Nicolas 20 – 35 centimetri.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte