Lavoro, ripartono le chiamate pubbliche, con una nuova modalità online

Per accedervi bisognerà passare dalla piattaforma informatica, già in uso per le domande di cassa integrazione in deroga e per le misure economiche Covid-19, dedicata alle chiamate pubbliche su presenza.
Immagine di archivio
Economia

Dopo lo stop per la pandemica, riprendono le chiamate pubbliche su presenza, offerte di lavoro provenienti dalle Pubbliche amministrazioni o enti pubblici ad esse equiparati.

Per accedervi bisognerà passare dalla piattaforma informatica, già in uso per le domande di cassa integrazione in deroga e per le misure economiche Covid-19, dedicata alle chiamate pubbliche su presenza.

“Siamo particolarmente lieti – dichiara l’Assessore regionale alle Politiche del lavoro Luigi Bertschy – di aver reso possibile l’utilizzo di questo importante strumento di selezione del personale in modalità telematica, risolvendo, in questo modo, sia le problematiche relative al distanziamento sociale, sia quelle amministrative legate all’afflusso dei candidati per la consegna a mano della domanda. Questa nuova procedura, tra l’altro, ci permette di ripartire con questo servizio in anticipo rispetto ai limiti temporali indicati dallo Stato, che rendono ancora non effettuabili le chiamate, con modalità tradizionali, sino al 17 luglio.”

Per facilitare la presentazione della domanda in forma telematica verranno messi a disposizione dei video tutorial che illustreranno la procedura di accreditamento al nuovo applicativo, la compilazione della domanda e la nuova normativa regionale delle chiamate pubbliche in vigore dal 1° maggio 2020.

A supporto degli utenti è possibile contattare il Centro per l’Impiego di Verrès ai numeri telefonici 0125929443 (dalle ore 8 alle ore 14) e 3483979195 (dalle ore 14 alle ore 17).

Per questa settimana è presente una sola chiamata pubblica, per un posto da bidello da assegnare all’organico della scuola secondaria di primo grado “Carlo Viola” di Pont-Saint-Martin. Ulteriori informazioni possono essere reperite qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati