Promo-commercializzazione dei ristoranti: chi ha detto che solo gli alberghi possono vendere online?

Alcuni metodi che normalmente vengono riferiti solo agli alberghi possono essere praticati con successo anche per i ristoranti.
Il Ristorante Gaya
Economia

Il ristorante può essere considerata a pieno titolo una struttura turistica ed occupa un ruolo fondamentale nell’economia turistica di un territorio. Questa considerazione può sembrare ovvia, ed in parte lo è. Tuttavia, se ci si ferma a riflettere, si noterà che raramente i ristoranti adottano tutte le strategie comunemente utilizzate dalle strutture ricettive. Vediamo in breve cosa può fare un ristorante per sviluppare, promuovere e commercializzare la propria offerta.

Revenue management: innanzitutto un ristorante può, proprio come un albergo, praticare una gestione dinamica delle tariffe. Si tratta di individuare, bilancio alla mano, i costi fissi e quelli variabili e stabilire il punto di break-even. Da qui si partirà per creare prezzi flessibili (menù, offerte, convenzioni, sconti) ragionando in funzione dei periodi, dei giorni della settimana e delle ore del giorno (pranzo-cena).

Promozioni: come si diceva, è essenziale proporre una varietà di soluzioni “speciali”, come menù tematici, piatti “della settimana” o “del mese”, offerte per famiglie, per gruppi o per target specifici (ad esempio pranzi o cene di lavoro). Si tratta sì di dare al cliente un vantaggio in termini di prezzo ma anche e soprattutto di creare valore aggiunto con un tema specifico.

Comunicazione e reputazione: le proposte tematiche, le promozioni e le offerte vanno aggiornate continuamente e condivise con il pubblico attraverso una serie di strumenti, soprattutto online. L’email marketing si adatta molto al ristorante in quanto permette di tenere costantemente aggiornata la clientela  sulle novità e le proposte commerciali, ma anche di informare e incuriosire con contenuti riguardanti il territorio, la tradizioni e soprattutto le ricette dello chef. La stessa cosa si può fare con una strategia di social media marketing, ovvero utilizzare i principali social media per condividere contenuti, proporre piatti e offerte, scambiare pareri e consigli con i clienti. Quando parliamo di social network non ci riferiamo solo a blog o a facebook ma anche a youtube o a flickr, dove si potranno pubblicare video (nel primo caso) e immagini (nel secondo) che mostrano gli ambienti, eventi particolari e soprattutto le ricette e la preparazione dei piatti. Questi contenuti hanno un potenziale esplosivo, soprattutto perché vengono condivisi e generano passaparola.

A proposito di passaparola, in nessun caso come in quello dei ristoranti, la reputazione è vitale: si capirà quindi la fondamentale importanza di apparire (ovviamente con commenti per lo più positivi!) sui siti di recensioni come Tripadvisor o Duespaghi. E’ ovvio che i commenti positivi si ottengono prima di tutto con la qualità del servizio, ma anche una comunicazione adeguata ed un’attenta gestione di questi siti di reputazione possono portare a risultati sorprendenti. Bisogna quindi accertarsi di essere presenti inserendo la propria struttura su questi siti e incoraggiando i commenti dei clienti soddisfatti.

Sito web e prenotazione online: per chiudere il cerchio, la vendita. Anche in questo caso, spesso si pensa erroneamente che solo gli alberghi possano vendere online. Non è così. Un sito web ben fatto e orientato alla vendita è imprescindibile anche per un ristorante: veicola l’immagine, promuove il brand, desrcive gli ambienti ed i piatti, e soprattutto permette l’acquisto diretto. Ad esempio, diversi ristoranti che fanno servizio di take-away si sono dotati di un sistema di e-commerce che permette di acquistare online e ricevere il prodotto direttamente a casa. Un’altra soluzione molto indicata per tutti i ristoranti è il form di prenotazione (ovvero un modulo online da compilare).  E’ utile per il cliente, che può prenotare immediatamente ed a qualsiasi ora, ed è utile per il ristoratore, perché la prenotazione è diretta, frutto di una spinta all’acquisto garantita dai messaggi che hai trasmesso attraverso sito web (se è ben fatto ovviamente) ed è sicura, poiché il cliente lascia le indicazioni utili e può essere rintracciato per la eventuale conferma.

In Valle d’Aosta ci sono ristoranti di qualità assoluta che si basano su una tradizione ormai consolidata e su una clientela fidelizzata. Nondimeno, la ricetta del successo deve passare anche dagli ingredienti appena elencati. Non a caso, su Tripadvisor, in testa alla classifica regionale ci sono strutture che da qualche anno utilizzano molte delle strategie qui esposte.

 

A CURA DI TURISMOK

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia