Servizio Sad comune di Aosta, chiuso la stato di agitazione

Confermato un aumento del rimborso km a fronte di copertura finanziaria rimodulata vicina ai 25.000 euro che permetterà l’immediato riconoscimento pari a 0,40 euro/Km.
Il municipio di Aosta
Economia

Aumentano i rimborsi chilometrici per i lavoratori del servizio Sad (assistenza domiciliare) del comune di Aosta. L’accordo raggiunto fra sindacati e i rappresentanti dell’Ati chiude lo stato di agitazione riguardo la
coprogettazione.

Alla presenza dell’Assessora comunale Clotilde Forcellati e dei rappresentanti dell’Ati è stato confermato un aumento del rimborso km a fronte di copertura finanziaria rimodulata vicina ai 25.000 euro che permetterà l’immediato riconoscimento pari a 0,40 euro/Km.

Inoltre “l’amministrazione comunale e l’Ati hanno convalidato l’impegno di realizzare un progetto a zone  – spiegano in una nota Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Tucs  – che permetterà un migliore utilizzo delle risorse con particolare attenzione all’ottimizzazione dei percorsi per un miglior servizio ai cittadini e alla riduzione dei costi per i lavoratori”.

I sindacati hanno anche chiesto “di riportare tutte le lavoratrici al monte ore precedente l’accordo sindacale dell’11 Marzo 2021, in virtù dei continui straordinari delle dipendenti, ritenendo quest’ultima richiesta essenziale anche per garantire un corretto riconoscimento dei livelli contributivi. È garantito da parte dell’Ati il rispetto delle norme contrattuali e l’impegno ad effettuare un’indagine conoscitiva al fine di meglio comprendere quali siano le lavoratrici che optino per il ripristino del monte precedente alla coprogettazione”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia
Economia