Sostegni alle attività, Confcommercio chiede maggiori risorse per il prossimo anno

Confcommercio Valle d'Aosta è soddisfatta del provvedimento di Giunta regionale che stanzia 3.400 euro a fondo perso per le attività commerciali esistenti e 8.500 per quelle nuove, aperte nel 2021. L'Associazione chiede però maggiori attenzioni per il 2022.
Confcommercio VdA
Economia

3.400 euro a fondo perso per le attività commerciali esistenti e 8.500 per quelle nuove, aperte nel 2021.  Questi gli aiuti messi in campo dalla Giunta regionale che verranno erogati anche nel 2022 e 2023, e che hanno trovato il favore di Confcommercio Valle d’Aosta.

“L’iniziativa della Regione è tanto più lodevole se si considera il valore sociale dei piccoli negozi di vicinato e la valenza delle politiche per contrastare lo spopolamento della montagna”.

Con un “ma”: “Si tratta di un provvedimento di notevole lungimiranza politica anche se al momento le risorse stanziate non rispondono appieno alle reali esigenze delle attività commerciali di vicinato e ristorazione soprattutto nei nostri piccoli di paesi di montagna che sono vere dighe contro la desertificazione”, aggiunge il Presidente Confcommercio, facendo notare come commercio e ristorazione siano i comparti che più di altri hanno pagato per la crisi causata dalla pandemia.

“Quello della Regione è un provvedimento che contribuisce a rallentare la desertificazione commerciale – ridadisce Dominidiato –, ma è importante che dopo questo provvedimento nel bilancio regionale sia previsto un incremento delle risorse per il prossimo anno in quanto i fondi stanziati sono insufficienti a dare una risposta concreta alle reali esigenze delle aziende alla luce del fatto che i contributi sono stati ridotti di quasi il 50%”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia