Sportello digitale, si cercano due volontari di servizio civile per la riapertura

Fino al 26 gennaio 2022, sarà possibile presentare domanda di partecipazione all'iniziativa rivolta a due operatori volontari, con età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti. 
Spid
Economia

Con il servizio civile lo Sportello Digitale, luogo dove nella passata estate i cittadini potevano trovare un supporto per alcuni adempimenti digitali, può ripartire. Si chiama, infatti, Digitale Smart PA il progetto realizzato in collaborazione con Acli Valle d’Aosta e che si svolgerà presso il Dipartimento Politiche del lavoro e della formazione.

Fino al 26 gennaio 2022, sarà possibile presentare domanda di partecipazione all’iniziativa rivolta a due operatori volontari, con età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti. I giovani volontari del Servizio Civile avranno il compito di aiutare e supportare i cittadini nelle diverse operazioni informatiche quotidiane. L’obiettivo del progetto, infatti, è quello di ridurre il gap digitale della popolazione, fornendo un supporto a coloro che ne necessitano, dove le generazioni più giovani mettono a disposizione le loro competenze a servizio della collettività.

Il progetto ha durata 12 mesi e prevede un assegno mensile per lo svolgimento del servizio pari a 444,30 euro. A corredo dell’attività di volontariato, saranno erogate, in collaborazione con Acli Valle d’Aosta, 72 ore di formazione, a cui si aggiungeranno 15 ore dedicate alla Cyber Security. Alla fine del percorso sarà rilasciato un attestato specifico.

“L’esperimento portato avanti nel 2021 è stato di grande utilità in una fase particolarmente delicata e ci ha permesso di supportare i soggetti più fragili. Visti gli obiettivi raggiunti in termini di gradimento sia da parte dell’utenza sia da parte dei giovani coinvolti, abbiamo deciso di ripresentare il progetto anche quest’anno- afferma l’Assessore Luigi Bertschy -. Smart PA permetterà ad altri due giovani di fare esperienza dal punto di vista lavorativo, ma anche umano facendosi promotori di importanti valori quali la solidarietà, la partecipazione e l’inclusione sociale. Allo stesso tempo sarà un’esperienza utile per avvicinare i giovani al mondo del lavoro”

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma domanda online (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro le ore 14 del 26 gennaio 2022.

Ulteriori informazioni possono essere reperite qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte